20 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 593 VOLTE

ISOLA DEL LIRI – Regolamento comunale per la cremazione, dispersione e affidamento delle ceneri

Le ceneri dei familiari estinti in casa, a Isola del Liri ora si può. Qualora un defunto abbia espresso, in vita, la volontà di essere cremato e di consegnare le proprie ceneri ad un familiare è possibile ottenere l’affidamento dell’urna cineraria e custodire le ceneri in abitazione sotto la propria responsabilità.

Il consiglio comunale, su proposta dell’assessore con delega alle aree cimiteriali Loreto Serapiglia, ha, infatti, approvato il Regolamento comunale per la cremazione, dispersione ed affidamento delle ceneri che è andato ad integrare il precedente regolamento per i servizi funebri e cimiteriali.

Le novità introdotte riguardano appunto la consegna e l’affidamento delle ceneri le quali, raccolte nell’urna cineraria, possono essere affidate al coniuge o al parente più prossimo. La conservazione dell’urna ha luogo nell’abitazione dell’affidatario che ne assicura la diligente custodia garantendo che l’urna non sia profanata e sia protetta da possibili asportazioni, aperture o rotture accidentali. L’urna non può essere consegnata, neppure temporaneamente, ad altra persona senza la necessaria autorizzazione comunale.

“Il fenomeno della cremazione, dichiara l’assessore Loreto Serapiglia, è in continua crescita. L’amministrazione comunale ha lavorato, insieme agli uffici, per adottare il nuovo regolamento che è stato approvato dal consiglio comunale fra i primi in provincia di Frosinone. Con le novità introdotte si vuole andare incontro alle diverse scelte di ricordo dei defunti dando la possibilità di custodire le ceneri dei propri cari in casa e, inoltre, in caso di volontà espressa dal defunto di dispersione delle ceneri, sarà presto individuata, all’interno del cimitero, un’apposita area chiamata cinerario. Un impegno serio, quello dell’amministrazione, che vuole anche individuare uno spazio idoneo alla conservazione di targhe sulle quali riportare nomi e cognomi dei defunti che hanno scelto di essere cremati”.

Commenti

wpDiscuz
Menu