lunedì 22 febbraio 2016

La cena di sabato nella sala stampa del Tomei: Cirelli e Di Pede replicano a De Donatis

In merito alla cena che ha avuto luogo sabato sera nella sala stampa dello stadio Claudio Tomei, riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma di Giuseppe Di Pede e Roberto Cirelli, rispettivamente presidente e responsabile del settore giovanile dell’Atletico Sora Valleradice.

«In risposta alle parole del Sig. De Donatis, ci sentiamo in dovere di prendere una posizione decisa al fine di smentire le sue supposizioni. La cena di sabato 20 febbraio era un modo semplice di ringraziare tutti gli addetti ai lavori del settore giovanile dell’ASD Atletico Sora da parte del presidente Giuseppe Di Pede e dal responsabile del Settore Giovanile Roberto Cirelli, in primis i genitori che non sono utili alla causa solo dal punto di vista economico, dato che s’impegnano in prima persona per garantire le trasferte ai propri figli (di tasca propria) e dimostrano grande disponibilità e senso di responsabilità nelle attività svolte.

A quanto pare, un altro problema è figlio del luogo in cui la suddetta cena si è svolta: lo stadio Tomei. L’indignazione e il lancio di bombe carta nel parcheggio adiacente la sala dove si è svolto il rinfresco (dunque l’inciviltà) da parte di “ignoti” sono del tutto infondate, dato che nessuno ha intenzione di sostituire l’attuale società con quella che i sorani sono abituati a sostenere al Tomei, nè tantomeno c’è interesse nel “profanare il tempio del calcio” della città. Pertanto, ci teniamo a ribadire che le accuse e le intimidazioni lanciate verso la società negli ultimi tempi, e soprattutto negli ultimi giorni, sono totalmente infondate e prive di senso, dato che si cerca di remare tutti nella stessa direzione, quella del progresso dal punto di vista umano e sportivo, compresi alcuni personaggi storici della storia del calcio sorano presenti all’evento di sabato.

Spesso si tenta inutilmente di gettare fango su un progetto che ha come scopo l’incentivazione dello sport a Sora e nel territorio (senza nessuna altra finalità), immischiandolo in affari politici, come se il progresso potesse portare a qualcosa di sbagliato. Pertanto invitiamo presso la struttura in Via Trecce e allo Stadio Tomei il sig. De Donatis (e altri….) nei giorni in cui si svolgono le attività ludico-sportive. Egli stesso potrà sciogliere eventuali dubbi chiedendo delucidazioni direttamente ai bambini o ai genitori. In seguito saranno i fatti a dimostrare il tipo di attività e di iniziative che la società Atletico Sora proporrà agli sportivi della città di Sora».

Sora, 22 febbraio 2016

IL PRESIDENTE IL RESPONSABILE DEL SETTORE GIOVANILE
Giuseppe Di Pede Roberto Cirelli

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24