11 novembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 352 VOLTE

Giuseppe Di Mascio scrive a Sora24: “Contrapposizione Sora-Cassino becera e stupida”

“Le dichiarazioni poco diplomatiche del sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, sulla chiusura della sezione distaccata del tribunale di Sora sancita dal TAR, dimostrano la assoluta incapacità del Sindaco di far divenire Cassino un punto di riferimento di tutto il Lazio Meridionale. Invece di porre fine ad una polemica tra le due città ha fatto esattamente il contrario. La storia ci ha insegnato che la becera e stupida contrapposizione tra Sora e Cassino non ha mai portato a nulla di buono. Bisogna invece invitare tutti ad operare con spirito di squadra.

Il sindaco Petrarcone faccia il pompiere e non il piromane perché quando si tratta di difendere il proprio territorio entrano in gioco sentimenti e valori che non possono essere sottaciuti né mortificati. Ora è il momento di chiedere la collaborazione di tutti e non di rinfocolare le polemiche e i dissapori. Abbiamo bisogno di far funzionare al meglio un tribunale che necessita di impegno corale: da parte dei magistrati, dei dirigenti delle cancellerie come degli avvocati e non da ultimo degli Amministratori. Ma serve prima di tutto rispetto: noi stessi non avremmo tollerato di perdere il nostro presidio.

Altrettanto hanno fatto i colleghi di Sora. Grazie al nuovo e più grande Circondario del Tribunale, Cassino potrà diventare il punto di riferimento di tutto il Lazio Meridionale se avrà la capacità di aprirsi e collaborare con le altre città, comprendenone i disagi ed evitando sterili ed inutili contrapposizioni”.

Giuseppe Di Mascio
Consigliere Comunale Cassino

Commenti

wpDiscuz
Menu