24 maggio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 113 VOLTE

Martedì 28 Maggio “La mia Scuola per l’ambiente”, con i bambini del “Rione Indipendenza e dell’Achille Lauri”

Un modo per sensibilizzare tutti i cittadini verso una vera cultura in difesa dell’ambiente e della natura. Ecco perché anche quest’anno dal Comprensivo n.3 di Sora sono stati organizzati dei percorsi di educazione ambientale che hanno coinvolto tutti i bambini della Scuola dell’Infanzia “Rione Indipendenza” e della Scuola Primaria “Achille Lauri”.

Le esperienze vissute e i lavori prodotti sono stati raccolti in un libro il cui titolo è “La mia scuola per l’ambiente”. Questi i temi trattati dai vari gruppi:

Scuola dell’Infanzia “Rione Indipendenza”:

  • Il degrado ambientale Sezione I
  • Il paesaggio, le forme e i colori Sezione II
  • Il paesaggio che vedo dalla finestra della Scuola
  • Il gigante egoista (dimensione socio-affettiva) Sezione III
  • Arte e paesaggio Sezione IV
  • L’inquinamento Sezione V

Scuola Primaria “Achille Lauri”:

  • Scuola e natura (cronaca documentata di un murales) Classi I A/B
  • Suoni e rumori della natura Classe I C
  • Se la terra trema Classi II A/B/C
  • Il paesaggio che guardo dalla finestra della mia scuola Classi III A/C
  • Reperti archeologici del Monte San Casto e della cattedrale Classi IV A/C
  • I paesaggi del Lazio (Diversità, trasformazioni) Classi V A/B
  • Decalogo regole ambiente Classe V C

Il 28 maggio si aprirà, pertanto la “Mostra dei lavori” e non solo. Il Comprensivo n.3,relativamente al “Rione Indipendenza” e all’”Achille Lauri” , ha aderito per il quinto anno consecutivo alla manifestazione nazionale indetta da Legambiente, dal titolo “100 strade per giocare” e quindi tutti i bambini che frequentano le due Scuole saranno protagonisti in strada, al Lungoliri Matteucci, animando i “Giochi”, riappropriandosi così, almeno per un giorno, di spazi normalmente a loro vietati. Questo percorso educativo prevede anche la visione di un film come arricchimento del processo cognitivo ed emotivo.

Sono stati scelti due titoli: “Principi e Principesse” di M. Ocelot per i più piccoli e le prime due classi della Scuola Primaria e “La ricerca della felicità” di G. Muccino, per i più grandi. Sono stati scelte queste pellicole perché entrambe, sia pure in maniera differente, sono ricchi di suggerimenti per affrontare,con positività,il cammino della vita. Saranno coinvolti i 400 bambini che frequentano le Scuole dell’Infanzia del “Rione Indipendenza” e quelli della Scuola Primaria ”Achille Lauri”.Un evento che vedrà protagonisti gli stessi alunni, il dirigente scolastico, i docenti, il personale ausiliario, le famiglie e le Istituzioni Locali.

Il programma della manifestazione é ricco e vario ed offrirà l’opportunità all’intera cittadinanza di conoscere l’impegno, la testimonianza ed i lavori finora svolti ed i risultati ottenuti dalle “Scuole del 3” nell’ambito del progetto didattico di educazione ambientale: “La mia Scuola per l’ambiente”. I piccoli della Scuola dell’Infanzia e gli alunni della Scuola Primaria daranno, fra l’altro, vita ai mitici “Giochi”.

L’appuntamento é alle ore 9:00 del 28 maggio per l’apertura della manifestazione, al Lungoliri Matteucci. Il programma prevede diverse fasi: ingresso alunni in strada, saluti e ringraziamenti, sfilata delle bandiere, arrivo della fiaccola ed accensione del tripode,alzabandiera ed Inno di Mameli,esibizione alunni, esibizione “minimajorettes” e “sbandieratori”, “Giochi”.

“Questa manifestazione, ha dichiarato il dirigente scolastico del Comprensivo n.3, dott. ssa Marcella Maria Petricca, sta crescendo sempre di più. Desideriamo che queste nostre “100 strade per giocare”, divengano presto mille e mille, per offrire spazi ed opportunità di crescita culturale ed umana, ai nostri bambini, ai quali é indirizzata ogni cura ed attenzione. È un impegno che testimonia la conclusione di un percorso di educazione ambientale, che intende sviluppare nei nostri alunni atteggiamenti, comportamenti, valori, conoscenze e abilità indispensabili per vivere in un mondo interdipendente. Questo evento, ha concluso la dirigente scolastica, dott.ssa Marcella Maria Petricca, si colloca nell’ambito di una tematica sempre attuale, perché le strade e le piazze devono venire spesso chiuse al traffico ed invase da cittadini di ogni età per giocare con i bambini e stare bene insieme, respirando solo aria pulita. Un indirizzo preciso che é anche il nostro contributo di educatori, di genitori e di gelosi custodi dell’ambiente del nostro territorio”.

Gianni Fabrizio

Commenti

wpDiscuz
Menu