26 giugno 2014 redazione@sora24.it
LETTO 705 VOLTE

Movimento CI SIAMO: “COSTANTINI, chi MEGLIO e chi niente…”

«Che cosa abbiamo imparato dalla questione Costantini? A giudicare dai fatti decisamente niente. C’è chi ha taciuto, chi ha provato a dire ma poi ci ha ripensato, chi doveva fare e chi se ne è fregato, fino a finire a noi di Ci Siamo che però non abbiamo intenzione di dimenticare. Per noi è una questione troppo importante per essere lasciata cadere nel vuoto. Abbiamo ancora nelle orecchie le parole di un vecchietto che sul caso Costantini ci diceva :“QUESTI NON DIVENTANO ROSSI NEMMENO SE LI GRATTI CON LA CARTA VETRATA”… e aveva ragione da vendere!

Questa vicenda ha messo in risalto tutto il peggio di una politica sorana orfana di regole ben precise, facendo ritornare questa città indietro di tanti anni, quando i signorotti che governavano basandosi su una manciata di leggi disponevano e regolavano a proprio piacimento la vita della comunità. Ma oggi esistono, oltre leggi generali, anche principi di etica politica che non consentono a chi si investe di delega cittadina di poter favorire o aiutare parenti o addirittura se stessi.

La vicenda Costantini avrebbe dovuto spingere gli amministratori di questo Comune a mettere mano allo Statuto Comunale e sistemare un’anomalia per una mancanza di regole indiscutibili che toglierebbero di mezzo dubbi ed insinuazioni. Ciò non è avvenuto e ci chiediamo perché? Ciò non è avvenuto e noi di Ci Siamo non possiamo evitare di pensare a male, soprattutto alla luce di nuovi avvenimenti.

Con la determina n. 569 del 12.06.2014 sempre il settore dei Lavori Pubblici istituisce un elenco di professionisti da cui Il comune di Sora dovrà attingere per progetti e lavori inferiori a 100.000 euro per la città di Sora. In questo elenco figura Costantini Giovanni , dove “ancora” è d’obbligo perché ancora non si è raffreddata la controversia di papà Celso, che quasi a sfregio ci vuole far sapere che Lui fa un po’ come gli pare e nell’elenco ci mette il figlio e per fare cosa se non per partecipare e “forse” vincere qualche bel progetto?

Ma a fare come gli pare in questo esecutivo non è solo Costantini, con la det. 572 del 13.6.2014 il Comune di Sora assicura per il secondo anno 2 veicoli comunali (EN 80 EL polizza 103144465 – EP 783 EG polizza 101313244) per un totale di euro 2.993 iva inclusa con la compagnia di assicurazioni GROUPAMA di via Napoli, 73, che fa capo a quel Salvatore Meglio che oltre ad essere Consigliere Comunale è fresco di nomina al CDA A.S.I.

10385378_250604145135550_3909578676004613074_n

Come commentare questo ennesimo schiaffo alla cittadinanza da parte di politici che oramai non si degnano nemmeno più di coprire quei favoritismi che indubbiamente fanno storcere il muso a tanti?… Molti politici non finiranno mai di stupirci, salvo poi, dichiararsi estranei ad ogni tipo di comportamento scorretto, ma qualche spiegazione dovrà darla anche Salvatore Meglio perché a Sora di assicurazioni ce ne sono e tante pure e come mai si è preferita proprio la sua?

10464382_250604188468879_1689252226614632023_n

Noi di Ci Siamo sempre più convinti che questa Giunta Tersigni abbia segnato il passo, questa città non merita quello che sta diventando, e ora è di primaria importanza che si faccia chiarezza e ci si dia una regolata, perché quello che succede in questa città non succede da nessun’altra parte.

Oggi ci sono consiglieri che non si fanno scrupoli e quello che è peggio non si vergognano nemmeno… e c’è da chiedersi se ci sia qualcuno che ancora rispetti un minimo di codice etico-morale e si dedichi alle necessità della gente…
“Questi non diventano rossi nemmeno se li gratti con la carta vetrata”, ci ripeterà ancora il vecchietto, ma intanto fanno come gli pare e a noi cittadini rimane solo un grande, interminabile, senso di vomito…

P.S. Costantini padre e figli, questa volta non sbagliate Roberto e venite sotto casa di quello giusto che vi aprirà e vi accoglierà nel modo come si conviene a delle brave persone come voi…»

Press Release del Movimento Ci Siamo
a cura di Roberto Iacovissi speaker di Ci Siamo

Commenti

wpDiscuz
Menu