15 marzo 2012 redazione@sora24.it
LETTO 553 VOLTE

Natalino Coletta attacca l’amministrazione: “Petricca sempre più lontano dai problemi del territorio”

<<Egregio sig. Sindaco, abbiamo appreso che l’amministrazione da Lei guidata ha ritenuto opportuno formulare una serie di ringraziamenti all’Ardis e al vertice regionale per il completamento dei  lavori sul fiume Liri in località Compre. Tutto questo ci fa enormemente piacere, ma tuttavia riteniamo che sia giusto ed opportuno rimarcare ancora una volta la forte preoccupazione che si sta generando tra la popolazione, in particolare nella parte bassa della città a causa di lavori mal eseguiti dalla stessa Ardis, iniziati alcuni mesi fa e poi sospesi inspiegabilmente.

Un intervento mirato essenzialmente al taglio indiscriminato delle piante, soprattutto di quelle che hanno una funzione importantissima per la solidità degli argini, difatti basta osservare anche con occhio poco attento per rendersi perfettamente conto, che questa tipologia di intervento non è certamente utile alla sicurezza generale del fiume in caso di forti piogge e conseguente innalzamento del livello delle acque, anzi siamo convinti che questi lavori alla fine risulteranno più che dannosi, perché andranno sicuramente ad indebolire notevolmente gli argini del fiume. A nostro avviso un  lavoro utile e corretto sarebbe stato la risagomatura degli argini; la rimozione del materiale di accumulo in determinate zone dove storicamente si verificano le tracimazioni più ricorrenti, vedi Agnone, Salceto, Tofaro, Baiolardo, San Domenico; l’eliminazione di alcune lingue di terreno che impediscono la normale regimentazione idraulica delle acque, le quali generano pericolosissimi rigurgiti favorendo di fatto l’allagamento delle zone sopra citate.

Purtroppo ancora una volta registriamo con rammarico, l’assoluta latitanza di alcuni amministratori espressione di questi territori ed in particolare dell’Ass. Petricca, il quale più di tutti appare sempre più lontano dai problemi reali del territorio, probabilmente più interessato a “cose di levatura superiore”; ad ogni modo sig. Sindaco, Lei converrà certamente che la piovosità fino ad oggi è stata molto ridotta e il fiume risulta quasi in secca, una vera anomalia di questo periodo da non sottovalutare assolutamente.

In buona sostanza, riteniamo che sia necessario intervenire tempestivamente per porre rimedio a quanto determinato in modo sbagliato, al fine di garantire anche i cittadini di queste zone e non solo quelli di una parte della Città; tenendo ben presente che Lei riveste anche il ruolo di responsabile autentico in materia di Protezione Civile>>.

Lo ha dichiarato in una nota Natalino Coletta – Patto Democratico per Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu