Pubblicità

Ritardi raccolta differenziata: i 5 Stelle Sorani chiedono le dimissioni della D’Orazio

Pubblicato ilmartedì 9 giugno 2015   
Pubblicità

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma di Valeria Di Folco, portavoce sorana del “Amici del MoVimento 5 Stelle” con oggetto: Ritardi nella raccolta differenziata – Richiesta di dimissioni.

Pubblicità

«Nel mese di aprile gli attivisti del Meetup “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” analizzando il costo dello smaltimento dei rifiuti di Sora, Alatri, Ceccano, Anagni, Ferentino e Veroli constatarono che ai sorani sono applicate le tariffe TARI più alte (196.04 € a persona – clicca qui ). Da allora, si è assistito ad un rimbalzo di responsabilità tra l’Assessore all’Ambiente e l’Ambiente Surl, che ha portato alla revoca dell’incarico del Presidente della società. Inoltre, si deve aggiungere che proprio in questi giorni, si sono verificati ulteriori ritardi nell’estensione della raccolta differenziata, che rappresentava uno degli impegni dell’attuale Amministrazione da realizzare entro la fine del proprio mandato (punto 13 dei “21 punti in 365 giorni” si veda il seguente link).

Attualmente, basta aggirarsi per le strade cittadine per vedere uno spettacolo poco dignitoso: cumuli di rifiuti, anche ingombranti, maleodoranti, che ricoprono i vecchi cassonetti della spazzatura, e constatare il fallimento del progetto. È verosimile che, in seguito al ricorso al TAR, presentato da una società che partecipò al bando per la fornitura dei contenitori e delle buste per la raccolta dei rifiuti, l’obiettivo di estendere all’intero territorio comunale la differenziata non verrà raggiunto.

È un insuccesso che si ripercuoterà sulle tasche delle famiglie, degli esercenti e di tutti i contribuenti sorani, che difficilmente potranno giovarsi di una riduzione della TARI nel prossimo anno. Alla luce delle vicende che hanno portato a questa situazione emerge chiaramente una grave responsabilità politica. Il progetto in parola non è stato seguito, se non a seguito delle lamentele provenienti dalla popolazione, con l’energia e la determinazione dovute e ciò a discapito dei cittadini sempre più tartassati.

Pertanto, gli attivisti del Meetup “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” chiedono che l’Assessore all’Ambiente Maria Paola D’Orazio presenti le immediate ed irrevocabili dimissioni. Nel frattempo, si prega il Comando della Polizia Locale di voler continuare, fino all’estensione della raccolta differenziata, con i controlli necessari per contrastare il fenomeno delle persone residenti nei comuni limitrofi che si recano a Sora per conferire i rifiuti, il cui smaltimento graverà sulla TARI dei sorani.

Infine, si propone all’Amministrazione di voler incentivare l’apertura di una Sezione delle Guardie Ambientali d’Italia (si veda il seguente link). Si tratta di un ente di Volontariato riconosciuta come “Associazione di sProtezione Ambientale”, il personale delle “Sezioni” opera in qualità di Pubblico Ufficiale con funzioni di Polizia Amministrativa o Giudiziaria, con il compito di vigilare sul rispetto delle leggi e dei regolamenti a tutela dell’ambiente, ed offre il proprio servizio a titolo volontario e gratuito in vari settori, fra i quali a titolo esemplificativo:

  • Supporto alle Forze dell’Ordine ed agli Enti Preposti;
  • Controllo smaltimento rifiuti;
  • Controllo e monitoraggio delle discariche abusive».
DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
Menu
Ciociaria24 Verdana Srl 800-090501 info.ciociaria24.net