31 luglio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 706 VOLTE

Roma: litiga con la moglie poi perde la testa, la investe con l’auto e fugge

All'origine dei continui litigi tra i due coniugi la divisione dei beni.

E’ stata l’ennesima lite per la divisone dei beni a far scattare la furia di un 52enne romano, che ha investito la moglie con la sua auto, abbandonandola poi a terra ferita. Sul posto sono giunte in breve due pattuglie, una del Reparto Volanti, l’altra del Commissariato Prenestino. Dalle prime indagini è emerso che la vittima, nel pomeriggio di ieri, aveva un appuntamento col marito, da cui si stava separando, per ritirare degli effetti personali. I due hanno cominciato a litigare e lui l’ha investita dandosi poi alla fuga. La donna è stata soccorsa e accompagnata nel vicino ospedale, mentre gli agenti hanno immediatamente iniziato le ricerche dell’investitore, allontanatosi a bordo della sua auto.

L’uomo, al termine delle ricerche, è stato intercettato e bloccato dai poliziotti in via Walter Tobagi. Durante i controlli il 52enne ha cercato di minimizzare, dichiarando agli agenti di aver avuto solo una piccola discussione con la moglie e che la stessa si era messa vicino all’auto per non farlo allontanare ma lui era riuscito comunque ad evitarla. Gli investigatori del Commissariato Prenestino, però, hanno individuato i numerosi testimoni che avevano assistito all’accaduto ed hanno ricostruito la vicenda. All’appuntamento con il marito la donna, temendo per la sua incolumità, vista l’indole violenta del consorte, si era fatta accompagnare da un’amica.

Lui, alla vista della moglie, ha cominciato a inveire ed a minacciarla. Poi, sempre più agitato, è salito in auto e l’ha investita più volte per poi allontanarsi velocemente, abbandonandola in terra ferita. Le dichiarazioni dei testimoni sono state confermate dalla vittima, che ha dichiarato di essere in lite col marito per la divisione dei beni, e proprio in merito all’ assegnazione di alcuni effetti personali la discussione era degenerata e l’uomo l’aveva investita ferendola al bacino. L’auto dell’uomo, sequestrata dalla Polizia, presenta ammaccature e abrasioni nel lato sinistro. Al termine degli accertamenti, gli agenti lo hanno arrestato per tentato omicidio.

Commenti

wpDiscuz
Menu