26 maggio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 586 VOLTE

Scout AGESCI di Sora: aiutiamo Sora a risplendere di nuovo!

Cambia l’ambiente, non cercare di cambiare l’uomo. Richard Buckminster Fuller Il termine inquinamento indica l’introduzione nell’ambiente di sostanze in grado di provocare pericoli effettivi o potenziali per la salute dell’uomo oppure di minacciare l’esistenza di animali e piante. Se ci chiedessero che cosa è l’ambiente, la nostra prima risposta sarebbe “il verde che ci circonda”, “la natura”; ma in realtà è un insieme di diversi fattori che permettono la vita; in esso anche un piccolo cambiamento può riportare conseguenze gravi; anche l’uomo in questo sistema svolge una funzione importante, spesso opera interventi locali che rovinano in modo irreparabile gli ecosistemi.  Tra questi vi sono, per esempio, l’abbandono di rifiuti in luoghi non adatti, le cosiddette discariche abusive. Possiamo dire che a Sora è stata varata un’ordinanza per punire chi commette questo tipo di reato a discapito dell’ambiente ciociaro. Ciò ha permesso di tornare ad un livello di pulizia accettabile, anche se vi sono ancora in giro piccole quantità di rifiuti plastici (o comunque non biodegradabili). Un’altra notevole iniziativa riguarda l’introduzione massiccia (e obbligatoria nel centro storico) della raccolta differenziata che permette il riciclaggio di gran parte dei rifiuti e quindi la diminuzione di produzione di scarti da destinare in discarica.  Purtroppo molte persone non sono ancora inclini a tale mentalità, in parte per disinteresse personale, in parte per disinformazione generale, ma è proprio questo che ci proponiamo: una campagna che, con l’aiuto di quest’articolo, possa svegliare tutti i cittadini. Un secondo segno di degrado ambientale si ha anche con la noncuranza dei beni comuni che ci circondano. Un chiaro esempio è il Parco Fluviale di S. Domenico che è in uno stato di abbandono quasi totale (se non fosse per il taglio occasionale dell’erba dei prati). Cambiare l’ambiente non poi cosa difficile: ognuno nel suo piccolo può fare qualcosa, basta solo averne voglia. Il nostro studio ha come titolo “Conoscere X Agire” proprio per spronare tutti i cittadini al cambiamento della nostra città. Da queste foto si può notare come la NON curanza dell’ambiente sia dovuto anche alla pigrizia. In conclusione, ci auguriamo che il comune di Sora sia sensibilizzato per terminare l’opera che ha iniziato e ridare a questa città il suo antico splendore che merita.

Commenti

wpDiscuz
Menu