5 marzo 2012 redazione@sora24.it
LETTO 421 VOLTE

Sequestrati centinaia di accessori per telefonia. Espulso un cittadino extra comunitario privo di permesso di soggiorno

La Guardia di Finanza di Sora, nel corso di un’operazione di servizio di polizia tributaria ed amministrativa finalizzata alla prevenzione e al contrasto di condotte illecite nel commercio sul suolo pubblico e sui correlati adempimenti fiscali, hanno sottoposto a controllo un cittadino extracomunitario, di nazionalità bengalese, intento a vendere accessori per telefonia all’interno del mercato settimanale di Sora.

Nel corso di un controllo è emerso che il cittadino bengalese – che aveva esposto su una bancarella centinaia di accessori per la telefonia mobile – era sprovvisto di licenza amministrativa per il commercio al dettaglio ed anche di documenti di riconoscimento.

I finanzieri, quindi, hanno proceduto al sequestro amministrativo della merce detenuta per la vendita dal cittadino bengalese per violazione delle norme stabilite il commercio su area pubblica. In particolare, sono stati sequestrati oltre 500 accessori vari per la telefonia mobile, che sono stati affidati in custodia al Comune di Sora, competente, tra l’altro, all’irrogazione d della relativa sanzione amministrativa.

I successivi approfondimenti effettuati sull’identità del cittadino extra comunitario hanno consentito di rilevare la sua posizione di clandestinità. Al termine degli accertamenti, i finanzieri hanno notificato al cittadino bengalese il decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Frosinone, recante l’ordine di allontanarsi dal territorio nazionale entro il termine perentorio di sette giorni.

Commenti

wpDiscuz
Menu