lunedì 17 luglio 2017 redazione@sora24.it

Solo tre persone zittirono il Maracanã: Sinatra, Giovanni Paolo II e… l’allenatore del Sora

Moriva il 16 Luglio 2015 a Las Piedras in Uruguay, all'età di 89 anni, il leggendario calciatore Alcides Ghiggia. Nel 1960/61 allenò per circa sei mesi il Sora Calcio.

Uruguaiano naturalizzato italiano, Alcides Ghiggia fu l’autore della rete decisiva nella storica finale dei mondiali del 1950 disputata al Maracanã di Rio, un evento i cui ricordi drammatici sono ancora oggi ben impressi nelle menti dei più anziani tifosi carioca.

«Solo tre persone sono riuscite a zittire il Maracanã: Frank Sinatra, papa Giovanni Paolo II e io», disse ricordando il cosiddetto “Maracanaço”. Alto quasi un metro e settanta, esile fisicamente ma dotato di un dribbling fulminante, Ghiggia giocò in Italia per otto stagioni con la maglia della Roma.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

Ordina per:   più recenti | più vecchi | più votati
Ghiggia era una classica ala destra dal dribbling fulminante. Praticamente sconosciuto a livello internazionale, nel 1950 venne convocato dal commissario tecnico Juan Lopez per i Campionati del Mondo in Brasile. Nella gara decisiva, al Maracanã di Rio de Janeiro contro lo strafavorito Brasile padrone di casa, fu lui a propiziare il pareggio di Schiaffino con un preciso assist, realizzò poi (su cross dello stesso Schiaffino), con un superbo diagonale, il goal della vittoria che valse agli uruguayani il secondo titolo mondiale, ma espose il giocatore alla vendetta di alcuni facinorosi hooligans brasiliani, che gli provocarono una brutta lesione alla gamba… Leggi tutto »

Grazie per il bel ricordo

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App