12 gennaio 2015 redazione@sora24.it
LETTO 557 VOLTE

Sora, 17 gennaio 2015, “Pes & Mary” presentano: “Materia e Colore”

“Pes & Mary” il 17 gennaio 2015 alle 17.00 presso il Museo Civico di Sora P.zza Mayer Ross apriranno le porte inaugurando la manifestazione di Pittura e Scutura intitolata “Materia e Colore”che proseguirà fino al 25 gennaio con orario 10.00-13.00 e 17.00-20.00. Due artisti a confronto: Pietro Errico Scacchi in arte Pes nasce a Collepiano piccola frazione di Balsorano (AQ) ma fin da piccolo si trasferisce a Marino (RM) . La sua volontà e la fantasia sempre più grandi lo portano a immortalare tutto su tela, è un autodidatta non segue nessuna corrente e nessuno stile. Con gli anni incomincia a lavorare il legno abbinandolo a materiali di recupero (ferro,acciaio, alluminio, rame….).

Partecipa a numerose mostre tra cui, le più significative: personale a Marino “Museo Civico U. Mastroianni” come scultore, con 36 pittori. Presente a Roma presso L’Ambasciata Araba d’Egitto sempre come scultore. Così definito: “una bella identità artistica viva nelle affermazioni creative di Pes. Uno scultore di ormai indubbio successo, che rappresenta percezioni e intuizioni di chi sperimenta continuamente la costruzione di un’idea, quell’idea che assume, quasi con una segreta immediatezza, la dimensione “Umana” della forma.

Corpi, oggetti, materiali suggeriti dalla grinta creativa dell’artista, assumono un respiro vitale, un respiro che si serra saldamente alle cose dell’uomo e sembra staccare ad ogni opera compiuta il filo infinito del tempo” ( Nicolina Bianchi critica d’arte ) . Mariagrazia Rugghia in arte Mary nasce in Svizzera. Appassionatasi all’arte sin da bambina, coltiva la pittura e la sperimentazione artistica da autodidatta, ma sempre con impegno e rigore.

Nel 2011 a Sora la sua prima mostra individuale dal titolo “Senza nome”. La crescita artistica e la complessità interiore che si evolve è parte integrante della mostra “Metamorfosi” tenutasi nel 2013. Nello stesso anno due mostre collettive “I colori di Sora” e contro il “Femminicidio” integrano i lavori all’interno di un contesto sociale maggiormente impegnato, intensa da quel momento la sua attività espositiva. Vive e opera a Sora.

Commenti

wpDiscuz
Menu