8 gennaio 2012 redazione@sora24.it
LETTO 661 VOLTE

Sora-Anziolavinio 0-0: le pagelle bianconere

Bene come al solito la difesa bianconera che si regge su De Robertis e Lisi. A centrocampo Molinaro è un leone, bene il nuovo acquisto Giannone. Delude il camerunense Fankà.

DE ROBERTIS 7: E’ un portiere saracinesca che fa apparire tutto facile. Come quando a inizio ripresa neutralizza la sventola di Gallaccio.

SCUOCH 6,5: Carattere e gamba sempre a disposizione del Sora sulla fascia. Nel finale sceglie bene il tempo per staccare di testa ma è troppo rigido nella torsione: risultato la palla del match finisce alta sopra l’incrocio

CARDAZZI 6: Commovente quando scende sulla fascia che non è la sua e ogni volta si sposta la palla sul piede preferito. Fuori ruolo fornisce comunque una prestazione di sostanza  (37’st Marozzi sv)

GIANNONE 6,5: Geometra del centrocampo dai piedi fini ma con la dinamite nei scarpini. Buono il debutto, ma ancora non è entrato nella stanza dei bottoni del Sora

LISI 7: Cuore di capitano regge la difesa del Sora

BAYLON 6: fuori ruolo da centrale si affida a Lisi. Nel finale per poco non sfiora il colpaccio da tre punti ma il portiere avversario gli dice no.

SIBILIA 5,5: Un passo indietro rispetto alle ultime positive prestazioni (dal 11’st Matrundola 5: debutto da incubo condito da alcuni svarioni. All’ennesimo errore Molinaro lo “cazzia” di brutto.

MOLINARO 7: Quando il gioco si fa duro…Alberto mena. Nel primo tempo gli avversari provano a fargli sentire i tacchetti. Lui incassa e restituisce tutto con gli interessi. Sempre nel vivo dell’azione sfiora il gol con un gran diagonale a fine primo tempo.

FANKA’ 5: Che delusione. Dopo il bel debutto con gol, toppa alla grande. Corre a vuoto per tutto l’incontro

DI PIETRO 5,5: Solo in attacco come sempre canta e porta la croce. Stavolta però non trova il guizzo giusto. (21’st Cardillo 6: senza infamia e senza lode)

FRANCHINI 6: Tantissimo impegno, pochissime cose di qualità

ALL.CASTIELLO 6: Al Sora mancherà pure un bomber ma con quell’abbottonatissimo 4-5-1 era davvero difficile per il povero Di Pietro imitare Pruzzo o Van Basten…

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

[nggallery id=136 template=caption]

Commenti

wpDiscuz
Menu