27 marzo 2013 redazione@sora24.it
LETTO 382 VOLTE

Sora Calcio: il Presidente Augusto Pomi si è dimesso ufficialmente

“Il sottoscritto Augusto Pomi, nato a Ferentino (FR) il 29/04/1958, con la presente intende rassegnare le proprie dimissioni dal ruolo di Presidente di codesta Associazione per gravi motivi di salute. Vogliate pertanto considerare come termine ultimo della mia posizione di presidente la giornata odierna 25/03/2103″.

Con queste poche righe inviate al Sora Calcio, alla F.G.C.I. Lega Nazionale Dilettanti ed al Sindaco di Sora, il presidente del Sora Augusto Pomi ha deciso di chiudere la sua esperienza in bianconero. Le motivazioni del suo ritiro sono esplicitamente di salute, ma bisogna anche considerare che l’ex numero uno bianconero ha gettato la spugna anche per motivi finanziari.

Gli striminziti incassi al Tomei, novità assoluta per la Città di Sora da un paio d’anni a questa parte, e la mancanza di sostegno adeguato da parte del mondo economico locale, sono, a detta di Pomi, gli altri motivi per cui la sua esperienza con il Sora Calcio è giunta al capolinea.

Ora si tratterà di chiudere la stagione in corso e programmare la prossima. Tenendo presente che salvarsi anche l’anno venturo vorrà dire aver “vinto” il torneo. Lega Pro 1a e 2a divisione, difatti, si fonderanno nella nuova Serie C e la categoria nella quale milita ora il Sora diventerà la 4a serie nazionale, ossia il campionato dove i bianconeri giocarono per 6 stagioni negli anni d’oro del professionismo (1992-2005).

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu