18 dicembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 270 VOLTE

SORA CALCIO: Mister Farris sta costruendo un bel giocattolo

E’ sempre più legato ai giovani il destino del Sora targato Massimiliano Farris. Dopo la soddisfazione per i tre punti conquistati domenica scorsa con il Fondi, arriva la notizia del probabile addio di Rocco Giannone, che la società bianconera ha inserito, entro il termine perentorio delle 19 di ieri sera, in lista di svincolo.

Se Giannone dovesse fare le valigie, il trainer bianconero non avrebbe più a sua disposizione un giocatore di esperienza e certamente di qualità. Tuttavia non bisogna dimenticare il recente arrivo di Tirelli, centrocampisa dal curriculum indiscutibile, e di Scardini, che pur essendo reduce da un infortunio è ben conosciuto dall’allenatore, dunque sarà facile inserirlo nello scacchiere volsco.

Complessivamente, le mosse della società inducono a pensare che nel Sora sia in atto una programmazione ben precisa. Certo, si correrà qualche rischio da qui a Maggio, perché, senza un filotto di almeno 3 successi consecutivi, la salvezza della categoria sarà in discussione fino all’ultima giornata. Ad ogni modo si tratta di un rischio che forse bisogna correre, perché i lavori in corso al Tomei, non quelli in tribuna bensì quelli in campo, sembrano iniziare a dare i frutti sperati dal punto di vista del gruppo, ingrediente basilare per costruire una squadra di calcio vincente.

Domenica scorsa, ad esempio, dopo il goal di Talamo i giocatori sono corsi tutti sotto la tribuna ad abbracciare idealmente lo squalificato Massimiliano Farris. Questo, per chi mastica calcio da decenni, vuol dire molto, forse tutto. In altre parole: l’allenatore bianconero sta costruendo un bel giocattolo. C’è chi ha deciso di vederlo nascere e crescere e chi, se saranno rose e fioranno, verrà a vederlo solo quando sarà grande e vaccinato.

Il secondo tempo della gara con il Fondi è stato proprio come piace a noi sorani, una dannata sofferenza dal goal del vantaggio fino al triplice fischio finale. Il nostro non è sadismo, è sentimento! Abbiamo bisogno di queste sensazioni sempre, ogni domenica. FORZA SORA.

Lorenzo Mascolo – Sora24

Commenti

wpDiscuz
Menu