16 settembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 454 VOLTE

Sora Calcio: Palestrina bestia nera anche per la juniores. Allo “Sbardella” i bianconeri perdono 4 a 1

Inizia con una sconfitta il cammino della Juniores bianconera di mister Tanzilli che allo Sbardella di Palestrina perde 4 a 1 . Eppure, contro una delle formazioni che sicuramente disputerà un campionato da vertice, i bianconeri per 65 minuti hanno giocato ad armi pari con un primo tempo caratterizzato da due nitide palle goal che Agostino prima (17′) e Bruni poi (36′) non hanno saputo trasformare in goal praticamente a porta vuota.

Il Palestrina comunque ha fatto la gara con elementi di spiccata personalità, che guarda caso proprio col Sora domenica scorsa nella gara della Campionato Nazionale Dilettanti terminata 1 a 1 sempre a Palestrina erano nella distinta gara, quali il portiere Arnoldo, il difensore Oueslati, il bravo centrocampista Di Domenico e l’altrettanto bravo Patrizi. Squadra completa quella romana che ha subito preso l’iniziativa del gioco mettendo in difficoltà i sorani con dei cambi di gioco continui.

I bianconeri di Tanzilli non si sono disuniti ed hanno  ribattuto colpo su colpo andando con i velocissimi Agostino, Lilla e Di Iorio ad impensierire spesso la retroguardia arancioverde. Il Palestrina passava in vantaggio al primo minuto di recupero della prima frazione di gioco quando su un ennesimo cambio di gioco,  Di Mambro veniva saltato dal velocissimo e bravissimo Cristofari che arrivava sul fondo e metteva una palla dietro a rimorchio per l’accorrente compagno Puliti che insaccava. Doccia fredda ed immeritata per i sorani che  pregustavano il riposo a reti bianche.

Nel secondo tempo, pronti via,  il Sora pareggia all’8′ con Giorgio Lilla che dopo una azione personale e bellissima di Di Iorio andava ad   appoggiare in rete la sfera. Il Palestrina subiva un contraccolpo ed i bianconeri in contropiede ,sempre pericolosi e bravissimi , rischiavano addirittura di passare in vantaggio ancora con Di Iorio che , dopo un duetto con Agostino, calciava a lato da buona posizione in area di rigore.

I romani ripreso il pallino del gioco in mano negli ultimi venti minuti stringono i bianconeri nella propria meta’ campo i quali capitolano solo su palla inattiva; infatti il Palestrina  su tre azioni da calcio d’angolo segna il secondo ( 67′), terzo (75′) e quarto (80′) goal praticamente identici. Sicuramente da rivedere la fase difensiva e le marcature sui calci piazzati per mister Tanzilli . Il risultato mente. Il Sora fin quando e’ stato in campo bene e soprattutto fisicamente pronta ( mister Tanzilli ha dovuto effettuare tre cambi tutti per crampi),   ha retto l’urto della  piu’ forte squadra avversaria . Adesso sotto col derby con l’Isolaliri che si disputera’ Sabato 21 Settembre alle 16 allo Stadio Tomei.

PALESTRINA: ARNOLDO, OUESLATI, CRISTOFARI, PATRIZI, GRAZIANO, DI LASCIO, BRECCI, DI DOMENICO, PAPATONNO, MATTEI, PULITI a disp.: MATTEI, CASCIOLI, SCATENA, FRANCHI, GALLETTI, AURELI, CONTINO, NATI

SORA: PALLADINELLI, DI MAMBRO (CAPOBIANCO al 55′) , AGNOLETTI, CONTI, ODDIRI, PRATA, AGOSTINO, BRUNI ( LOMBARDI al 65′), LILLA, SANTARONI ( PECORARO al 75′) , DI IORIO  a disp: PASINI, CANCELLI, D’ALBENZIO, CELLUCCI allenatore STEFANO TANZILLI

Commenti

wpDiscuz
Menu