3 luglio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 446 VOLTE

Sora: «Chi dovrà smaltire il materiale di scarto scaricato a Santa Rosalia?»

C’è un aspetto piuttosto oscuro che, a nostro giudizio, meriterebbe una buona dose di chiarezza. Da troppo tempo a questa parte, qualcuno deve aver scambiato l’area adiacente all’Isola Ecologica, in zona Santa Rosalia, per una discarica a cielo aperto. Proprio così: sono diverse le ditte che, incaricate di eseguire lavori di vario genere, raccolgono il materiale di scarto e lo conferiscono liberamente in questo spazio.

Il piazzale, pertanto, sta assumendo un aspetto via via più preoccupante, come è anche dimostrato dalle foto che abbiamo scattato. Va da sè, inoltre, che esiste il rischio che questa malsana abitudine possa generare una vera e propria bomba per l’ambiente e per la salute pubblica.

A quanto è dato sapere, spetterebbe alle varie ditte incaricate dei lavori raccogliere e smaltire, con tutti i conseguenti costi, questo materiale. La domanda, allora, è la seguente: qual è il significato di queste azioni? Le imprese stanno semplicemente depositando in via temporanea gli scarti, per poi smaltirli, oppure spetterà al Comune (quindi ad Ambiente Spa, quindi ai cittadini sorani) farsi carico di simili costose operazioni?

In sostanza, non vorremmo che si verificasse l’anomala situazione di pagare un servizio per ben due volte. Quando si effettuano lavori pubblici, per quanto benefici per la collettività, si ha il dovere di intervenire per chiarire ogni dubbio o possibile equivoco: per questo motivo, il nostro auspicio è che qualcuno voglia tempestivamente fornire adeguate spiegazioni. E se fosse un privato a portare i suoi scarti in quella zona? Cosa accadrebbe?

Gruppo politico “Insieme per Sora”

Commenti

wpDiscuz
Menu