27 novembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 1.494 VOLTE

Sora: intitolata una strada cittadina a Sirio Corona, vigile del fuoco caduto a Roma nel 2001

In un clima di emozione e raccoglimento la strada Valcomperta 2 è stata intitolata alla memoria della Medaglia d’Oro al Valor Civile, Vigile del Fuoco, Sirio Corona, il giovane sorano caduto in servizio a Roma nel 2001. Nato a Sora, Sirio Corona faceva parte della squadra 6A del Comando di Roma. Insieme ai suoi compagni era in servizio il 27 novembre 2001 quando una fuga di gas causò l’esplosione di un palazzo in Via Ventotene. La squadra 6A, intervenuta sul posto, fu investita dalla deflagrazione: Sirio Corona, all’epoca 27enne, ed altri tre vigili del fuoco trovarono la morte sotto le macerie.  Per il suo eroico gesto “di uomo e di vigile del fuoco” lo Stato Italiano ha conferito a Sirio Corona la medaglia d’oro al valor civile.La cerimonia ha preso il via con il taglio del nastro e lo scoprimento della targa. Quindi, è seguita la benedizione di Don Felice Calò.

Tante le autorità civili e militari presenti insieme alle associazioni combattentistiche e a numerosi cittadini residenti nella contrada Valcomperta. Ad aprire gli interventi istituzionali è stato il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco Ing. Maurizio Liberati che ha ricordato la straordinaria figura del collega Sirio Corona ed ha espresso vicinanza alla famiglia del caduto.

A seguire la Dott.ssa Francesca Pascarella ha portato i saluti di Franco e Flora Corona, genitori di Sirio:Esprimo, a nome della famiglia Corona, un sentito ringraziamento al Sindaco e a quanti hanno contribuito nei rispettivi ruoli a realizzare questa manifestazione. Ci teniamo a mettere in risalto come l’intitolazione di questa strada conservi nel tempo per le future generazioni il ricordo del sacrificio del nostro Sirio”.

Ha chiuso gli interventi istituzionali il Sindaco Ernesto Tersigni:Dobbiamo essere orgogliosi di trovarci qui stamani perché questo è un giorno importante per la nostra Città. Un giorno che ci vede riuniti a celebrare la memoria di un uomo straordinario: il Vigile del Fuoco Sirio Corona. L’Amministrazione Comunale ha voluto ricordare Sirio negli anni scorsi con il conferimento del “Premio Città di Sora” ed oggi con l’intitolazione della strada Valcomperta2 che tante volte Sirio ha percorso per raggiungere la sua abitazione. La scelta è scaturita dal lavoro attento e sensibile della Commissione Toponomastica e del suo Presidente il Consigliere Comunale Elvio Meglio che ringrazio a nome di tutta la popolazione”.

La cerimonia si è conclusa con un toccante momento musicale all’interno della Chiesa della Madonna della Quercia. Il soprano Valentina Galano, accompagnata dalla pianista Alessi Zinetti, ha interpretato “Dolce Sentire”, “Ave Maria” di Schubert e “Panis Angelicus” di Frank. Grande emozione per il brano di chiusura del concerto: l’Inno dei Vigili del Fuoco, una preghiera in musica, ispirata alla protettrice dei Vigili del Fuoco Santa Barbara e composta, nel 2009, dal M° Vince Tempera e da Luigi Albertelli.

Al termine del momento musicale la Medaglia d’oro al Valor Civile, Vigile del Fuoco Mario Di Giorgio ed il Comandante Provinciale Ing. Liberati hanno donato alla famiglia Corona un’effige di Santa Barbara e al Sindaco Ernesto Tersigni una pergamena con la “Preghiera dell’Amicizia”.

Commenti

wpDiscuz
Menu