venerdì 15 gennaio 2016 redazione@sora24.it

Sora: parcheggi rosa occupati, D’Orazio invita ancora una volta la città a rispettare la regola

“I parcheggi rosa dovrebbero essere lasciati alle donne incinte e alle neo mamme per agevolarle nelle loro attività quotidiane”. È questo l’invito che l’Assessore alle Pari Opportunità Maria Paola D’Orazio torna ancora una volta a rivolgere alla cittadinanza.

“Rispettare le strisce rosa è un atto di grande civiltà e di rispetto anche se si tratta di “parcheggi di cortesia” che non comportano un obbligo specifico e non prevedono sanzioni per chi li occupa senza possedere il relativo contrassegno. Mi sono battuta per l’istituzione di questo servizio a Sora e, nell’ottobre scorso, ho promosso con entusiasmo la pubblicità progresso “Il parcheggio rosa è mio” a cura dell’Associazione “Iniziativa Donne” con l’appoggio del Comitato Provinciale per l’Unicef di Frosinone, del Collegio delle Ostetriche di Frosinone, della ASL della Provincia di Frosinone e di Federsanità Lazio.

Uno spot con il quale l’Amministrazione Comunale rivolge un invito a tutti i cittadini affinché collaborino con coscienza e senso civico al rispetto dei “Parcheggi Rosa”. Questi stalli rappresentano un mezzo per il raggiungimento di un nobile fine: agevolare neomamme e donne in dolce attesa nei loro spostamenti. L’auspicio è che al più presto i parcheggi rosa vengano introdotti nel Codice della Strada, come già è accaduto per quelli riservati ai diversamente disabili, ai residenti o allo scarico delle merci: sarebbe un gesto di grande civiltà”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
scrivi un commento

Commenti

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App