3 giugno 2015 redazione@sora24.it
LETTO 591 VOLTE

“Strade per giocare – Festa dell’amicizia”, una bella proposta educativa del Comprensivo n.3 di Sora

Si è concluso con una manifestazione coinvolgente, emozionante e ricca di contenuti di valore, sia per gli adulti presenti che per i bambini, il progetto: “Strade per giocare – Festa dell’amicizia” . L’evento ha fatto parte delle iniziative didattiche del Comprensivo n.3 di Sora, diretto dalla dott.ssa Marcella Maria Petricca, ed ha avuto come protagonisti attivi ed interessati tutti gli alunni della Sezione Primavera, della Scuola dell’Infanzia del “Rione Indipendenza” e della Scuola Primaria “Achille Lauri”.

Il progetto, ormai giunto alla settima edizione, ancora una volta si è confermato una valida ed efficace scelta educativa, un percorso formativo che ha contribuito a promuovere conoscenze e competenze, ma soprattutto a condividere esperienze significative con le varie realtà del territorio, sviluppando una socialità maggiormente consapevole, per far apprezzare le diversità come arricchimento personale. Oggi si vive nell’era del digitale e sembra che non si possa più fare a meno di alcuni supporti tecnologici. Pertanto riproporre quei modelli che hanno aiutato a crescere in modo sano le precedenti generazioni, contribuisce, tuttora, a non disperdere un patrimonio culturale di indubbia qualità. E così è stato.

Il dirigente scolastico e gli insegnanti ringraziano tutti coloro che hanno partecipato e concorso alla buona riuscita del progetto e della manifestazione, in particolare I’ Amministrazione Comunale, la Polizia Municipale, la cooperativa “Altri Colori”, i collaboratori scolastici e tutti i genitori. “Questa manifestazione, ha dichiarato il dirigente scolastico del Comprensivo n.3, dott. ssa Marcella Maria Petricca, sta crescendo sempre di più. Desideriamo che questa nostra iniziativa, divenga non un fatto episodico, ma realtà permanente, per offrire spazi ed opportunità di crescita culturale ed umana, ai nostri bambini, ai quali é indirizzata ogni nostra cura ed attenzione.

È un impegno che testimonia la conclusione di un percorso significativo ed armonioso fra le varie discipline scolastiche, che intende sviluppare, nei nostri alunni, atteggiamenti, comportamenti, valori, conoscenze e abilità indispensabili per vivere in un mondo interdipendente. Questo evento, ha concluso la dirigente scolastica, dott.ssa Marcella Maria Petricca, si colloca nell’ambito di una tematica sempre attuale, perché le strade e le piazze, ove possibile, devono tornare ad essere chiuse al traffico ed invase da cittadini di ogni età, per giocare con i bambini e stare bene insieme. Un indirizzo preciso che é anche il nostro contributo di educatori, di genitori e di gelosi custodi dell’ambiente pulito e salubre del nostro territorio”.

Gianni Fabrizio

Commenti

wpDiscuz
Menu