Pubblicità
lunedì 5 settembre 2016 redazione@ciociaria24.net

Tutti pazzi per la Biosì Indexa Sora. Bagno di folla in piazza per lo squadrone volsco

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma di Cristina Lucarelli per la Biosì Indexa Sora.

«E’ stata l’attrazione principale di questa ultima edizione della “Notte Bianca dello Sport e della Solidarietà” la Biosì Indexa Sora che, sul palco allestito in Corso Volsci di fronte la centralissima piazza Santa Restituta, si è andata a prendere l’affetto dei calorosi tifosi di sempre e a guadagnare la vicinanza di nuove mani desiderose di applaudire i beniamini bianconeri tra le mura del PalaGlobo.

In una location gremitissima, la cerimonia d’apertura della consolidata kermesse di fine estate, ha visto Patron Gino Giannetti, il Presidente Enrico Vicini e il General Manager Adi Lami ricevere dall’amministrazione comunale un premio dedicato alle eccellenze sorane dello sport, di cui l’Argos Volley ne è esempio conclamato e consolidato, come società che da anni opera sul territorio non solo in ambito sportivo, ma anche sociale, e che quest’anno, grazie alla SuperLega, donerà lustro e visibilità alla città volsca come mai accaduto prima.

Dopo i saluti del sindaco Roberto De Donatis e del suo entourage, la manifestazione ha preso il via dalle parti della Biosì Indexa Sora con tutte le attività giovanili per approdare poi al momento clou della presentazione della prima squadra. Prima un video emozionale sugli atleti allenati dai coach Bagnoli e Colucci, e poi proprio loro, uno dopo l’altro, chiamati dal loro speaker ufficiale Pietro D’Alessandri a spendere qualche parola per far conoscere loro stessi e il progetto Argos Volley.

In attesa dell’arrivo del fuori mano bielorusso Radzivon Miskevich impeganto con la sua nazionale nel torneo di qualificazione al prossimo Campionato Europeo 2017, saluti appassionati per i vecchi volti come Rosso, Sperandio, Santucci, Marrazzo che già hanno avuto modo di farsi conoscere; curiosità per i nuovi arrivati, da Kalinin a Gotsev, da Tiozzo a Mattei.

Tanto entusiasmo e rinnovata affezione per i beniamini di Via Ruscitto, impegnati con la preparazione in ottica campionato, un campionato che si presenta molto più competitivo rispetto a quello passato e che chiama a se una moltitudine di appassionati che, anche ieri sera, hanno avuto modo di sottoscrivere l’abbonamento presso il corner appositamente attrezzato.

A presenziare l’evento, accanto ai suoi uomini, è lo stesso patron Gino Giannetti che, sul palco assieme all’altro Title Sponsor Michele Mancini dell’Indexa Group, e tra i suoi ragazzi, dice:

“Il sogno è finito, siamo davvero in SuperLega! Abbiamo fatto qualcosa di epico e me ne sono reso ulteriormente conto quando a giugno ho partecipato alla prima riunione della SuperLega, dove ho ricevuto un calorosissimo benvenuto.

Avremmo potuto arrivarci in tanti modi, ma noi abbiamo voluto vincerlo sul campo perché è questo ciò che dà il rispetto sportivo, e Sora ha rispetto in un salotto dove ci sono club plurimedagliati come Modena, Trento, Perugia, realtà più grandi e rodate della nostra. Ma noi avremmo un posto vicino a loro che abbiamo meritato e lo onoreremo fino alla fine.

Mi ha fatto piacere ricevere i saluti della presidentessa di Modena, Catia Pedrini e i video di in bocca al lupo di giocatori medaglie d’argento a queste ultime olimpiadi come il libero Salvatore Rossini. Questo sottolinea l’importante valore della BioSì Indexa Sora per tutto il nostro comprensorio, perché questa realtà appartiene a tutti. E se da una parte in tanti stanno venendo presso i nostri punti a legarsi a noi per il campionato alle porte scegliendo il proprio posto al PalaGlobo, dall’altra noi stiamo cercando di offrire quanto più possibile per sfruttare lo sport affinché ci sia un rilancio sociale ed economico. Stiamo lavorando per concretizzare un certo numero di biglietti in abbinamento ad alcune attività ricettive e a esperienze: dunque il titolo per un match sarà acquistabile solo in accostamento a un’attività, un servizio o un prodotto, che possano essere pernotti, pasti, percorsi escursionistici e/o culturali o tanto altro ancora. Questo è l’impegno dell’Argos Volley per la città di Sora!”».

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI a Sora
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA