mercoledì 8 agosto 2012 redazione@sora24.it

Valerio Iafrate inviato Rai alle Olimpiadi di Londra orgoglioso di Arpino e… Sora24

Caro Sacha, prima di tutto complimenti per il sito, davvero ben strutturato, ricco di notizie e facilmente “navigabile”, come dicono gli esperti di cose informatiche. Poi, grazie: grazie di cuore per l’articolo che hai scritto su di me (clicca qui per leggerlo) e che mi rende orgoglioso.

Non tanto, e non soltanto, perché, come ha commentato chi mi conosce da tanti anni, essere riusciti nella vita a rendere la propria passione un lavoro non fa altro che renderti più lieve la fatica (con tutto il rispetto di chi fa lavori molto più faticosi e a volte molto meno gratificanti del mio); ciò che mi rende orgoglioso è riuscire a trasmettere i valori della nostra splendida terra d’origine, la Ciociaria, ovunque il mio lavoro mi porti. L’appartenenza ad una “gens” (mi piace pensare a noi ciociari come ad una antica famiglia romana) non si impara sui libri di scuola, né dai manuali di giornalismo. Ti scorre nel sangue, si tramanda di padre in figlio: ecco perché, quando si parla di me, come tu hai voluto fare in maniera fin troppo lusinghiera, l’emozione mi pervade. E se chiudo gli occhi per un attimo, a Roma come a New York oppure a Londra, come adesso, mi sembra di cogliere i profumi, i colori e i sapori della nostra straordinaria terra.
Grazie ancora, con grande affetto,
Valerio Iafrate

Commenti

wpDiscuz
Menu