1’ di lettura

I liceali chiedono alle istituzioni: “Uniamo il Simoncelli con il Valente”

Secondo giorno di protesta a Sora da parte degli studenti del liceo classico e dell’artistico contro il piano di dimensionamento scolastico provinciale. La volontà degli alunni del Simoncelli e del Valente è quella di unirsi. E per farlo comprendere in maniera inequivocabile oggi circa 500 studenti dei due licei, l’artistico e il classico, hanno dato vita ad un corteo partito alle 8 di stamattina dal liceo classico Simoncelli con destinazione il Comune di Sora. Qui i rappresentanti dei licei si sono incontrati con il sindaco di Sora .

“Il Simoncelli è uno degli sitituti più antichi di Sora, non vogliamo essere accorpati con il  liceo socio psico pedagogico Gioberti”, hanno ribadito gli studenti del liceo classico al sindaco che da ragazzo è stato un allievo del Simoncelli. “Non lo accettiamo – continuano i liceali – perché così perderemmo la nostra identità, non vogliamo essere secondi a nessuno e diventare l’indirizzo di nessun altro liceo. Meglio unirsi con l’artistico”. Nel pomeriggio il primo cittadino ha accolto le istanze dei liceali e le ha ribadite all’assessore provinciale delegato Gianluca Quadrini in una riunione fiume durata fino a sera. Alla fine il clima si è surriscaldato, genitori e alunni hanno duramente contestato l’assessore Quadrini che si è allontanato dalla riunione scortato dai vigili urbani. Tuttavia il sindaco Tersigni smorza le polemiche: “Il prossimo anno scolastico non cambierà nulla per il liceo classico. Nessuno ha mai parlato di un accorpamento con il socio psico pedagogico, alunni e genitori possono stare tranquilli: il Simoncelli non si tocca, continuerà ad essere il liceo classico di Sora”.

[nggallery id=60 template=caption]

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Foto – Mike Di Ruscio

 

Sora24 è supportato dai lettori. Quando acquisti su Amazon.it tramite un link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione (senza alcuna variazione dei prezzi).
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Amazon Prime

Con Amazon Prime, ricevi spedizioni illimitate in 1 giorno su 2 milioni di prodotti e in 2-3 giorni su molti altri milioni.

Farmacia Tari Capone

Ad Isola del Liri presso la Farmacia Tari Capone (in Corso Roma n. 13), solo su appuntamento telefonico: 0776-809232.

MAMA h24

MAMA H24 è il servizio di assistenza familiare che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita di persone non più autosufficienti e delle loro famiglie, offrendo loro un supporto adeguato, qualificato e affidabile.

mascherina FFP2 e FFP3

Mascherine FFP2, FFP3 e chirurgiche: quali proteggono noi e quali solamente gli altri

Visto che non sono più introvabili come un tempo, cerchiamo di capire quale scegliere.

A Modo Mio Lavazza

A Modo Mio Lavazza: caffè a casa come al bar

Dalla passione di Lavazza per il caffè prende vita A Modo Mio: un sistema fatto di miscele selezionate e macchine ...

sacca da golf

La nuova sacca da Golf di Callaway

Un bellissimo regalo per i giocatori di golf più esigenti.

cassa bluetooth

Bello da guardare e bello da sentire

Audio ricco, dinamico e incredibilmente raffinato. Beosound 2 offre un'esperienza audio stellare, veramente potente.

bicicletta elettrica

La bicicletta elettrica che non sembra elettrica

La nuova e-bike con la batteria che non si vede.

Lattoferrina Covid

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più ...

saturimetro

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.

Apple iPhone 12

Apple iPhone 12 già a prezzo scontato su Amazon

Apple iPhone 12 è uno degli smartphone iOS più avanzati e completi che ci siano in circolazione.

PlayStation 5

PlayStation 5: vista e sparita in quattro e quattro otto. Mistero della fede...

Davvero incredibile ciò che è accaduto qualche giorno fa. Sono tantissimi quelli rimasti con un enorme punto interrogativo sopra i capelli.