23 maggio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 633 VOLTE

Capaci, 23/05/92 ore 17:58: la violenza può uccidere solo il corpo degli uomini veri [VIDEO]

Eravamo poco più che quindicenni e le immagini televisive che vedemmo la sera del 23 Maggio 1992 ci sembravano surreali. Avevamo molta paura, più che le auto dello Stato dilaniate dall’esplosivo ci colpivano quelle dei comuni cittadini, là intorno, distrutte, a testimoniare l’assoluta indifferenza nei confronti della gente.

Eravamo adolescenti noi, nati negli anni ’70, troppo giovani per ricordare Aldo Moro o il Generale Dalla Chiesa, soprattutto non conoscevamo a fondo il mestiere e la storia di Giovanni Falcone. Ma da quel giorno il suo nome è rimasto nella nostra mente, così come quello del suo amico Paolo Borsellino, cancellato due mesi dopo in via D’Amelio a Palermo.

Negli anni ci siamo documentati, abbiamo letto e capito tante cose, rese ancor più chiare dal provvidenziale arrivo di Internet, che abbiamo avuto la fortuna di vivere le suo momento d’oro, quello in cui i contenuti venivano pubblicati nella più assoluta libertà. E così abbiamo capito che la violenza può uccidere solo il corpo degli uomini veri. Falcone vive.

httpv://www.youtube.com/watch?v=WSZU5chM6wM

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu