Campionati italiani arti marziali: quattro ori per l’associazione sportiva AKS FUNAKOSHI KARATE SORA

Si sono svolti domenica, 11 marzo 2012, a Palestrina, i campionati italiani assoluti di Karate, specialità kata. Altissima l’affluenza degli atleti, circa 470, con oltre trenta associazioni sportive, provenienti da ogni parte d’Italia, i quali si sono confrontati per grado di cintura fin dalle prime ore del mattino. Grande successo per i colori sorani rappresentati dall’associazione sportiva AKS FUNAKOSHI KARATE SORA, diretta dal maestro Luigi Bruni (cintura nera IV° dan e membro della Commissione tecnica della Federazione). La compagine sorana ha conquistato tre ori nelle gare individuali e un oro nelle gare a squadre, oltre a numerosi altri piazzamenti nelle primissime posizioni. I titoli individuali sono andati ai giovanissimi, Guido Polsinelli (7 anni, cintura verde), nella categoria bambini, Michele Amore (9 anni, cintura verde), nella categoria ragazzi, e Simone Visciano   (cintura verde), nella categoria esordienti. Il titolo a squadre è andato al trio: Simone Visciano, Davide Gabriele e Andrea Testa.

Gli altri piazzamenti sono stati i seguenti:

– Medaglie d’argento: Gallozzi Francesca, Mammone Matteo, Tereziu Norvelio, Bruni Juri, Castagna Matteo, Alonzi Simona, Di Stefano Alessandro, Rotondi Anna e Testa Andrea.

– Medaglie di bronzo: Di Piro Francesco, Santi Francesco, Tuzi Francesco, Villa Emanuele, Russo Lucrezia, Altobelli Vincenzo, Lucchese Matteo, Iafrate Asia (allieva più giovane dell’intera manifestazione – 4 anni -).

La gara è stata utilizzata anche come selezione per la composizione della squadra nazionale italiana che sarà impegnata il prossimo mese di ottobre ai campionati del mondo che si terranno in Serbia. Si attende a giorni la rosa dei convocati nella quale, con molta probabilità, saranno presenti alcuni tra i migliori elementi della scuola AKS Sora. Il maestro Luigi Bruni ha così commentato: “E’ stata grande l’emozione nel vedere i miei allievi primeggiare nelle varie categorie, segno del grande impegno e della grande professionalità di un gruppo che ritengo formidabile sotto tutti i punti di vista”.  Grandissima è stata la soddisfazione del primo allievo per grado di cintura, Roberto Polsinelli (cintura nera 2° dan e tecnico AKS) per la brillante prestazione fornita dagli allievi della scuola: “il merito è principalmente del maestro Bruni per la sua  dedizione ed il suo costante impegno nell’allenare i ragazzi nello studio del karate”.

I prossimi appuntamenti di spicco sono ora: i campionati italiani di kumite che si terranno il prossimo 1° aprile a Castelfidardo, i campionati d’Europa di Kata e Kumite e i campionati del mondo di kata e Kumite.

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
SCUOLA RENZO PIANO » Demolizione ex mattatoio
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida fino al 18 Febbraio 2020.

EXTRA

La Polizia di Frosinone e Sora arresta truffatore seriale

Aveva ottenuto un finanziamento da 60 mila euro acqusitare per un'auto di lusso spacciandosi per un medico. Pochi giorni dopo, aveva rivenduto il veicolo.

EXTRA

FROSINONE - Evasione fiscale record, l'operazione della Guardia di Finanza

13 persone denunciate per associazione per delinquere, bancarotta, riciclaggio ed omessa presentazione della dichiarazione dei redditi.

EXTRA

Piroscafo Oria: i morti che non ricorda mai nessuno

Fu uno dei peggiori disastri navali della storia. Morirono 4.116 soldati italiani. Ecco le foto dei militari originari della provincia di Frosinone (si tratta solo di ...

EXTRA

Nuovo centro distribuzione Amazon a Colleferro: 500 posti di lavoro a tempo indeterminato. Ecco come candidarsi

Sono già aperte le posizioni manageriali, tecniche e per le funzioni di support. Le selezioni per operatori di magazzino saranno aperte in estate.

EXTRA

Sequestrato in Ciociaria il pericoloso e potente allucinogeno che spinge al suicidio

In una villa i Carabinieri hanno trovato diverse capsule di “ayahuasca” e “mambe’”. È la seconda volta che accade in Italia.