Re Ferdinando concede la Costituzione, il Sindaco di Sora chiede il te deum in Cattedrale

Nell'anno della primavera dei popoli, un anticipo della profonda trasformazione politica che avverrà qualche anno dopo.

Se sei già abbonato clicca qui per accedere.

Il 29 Gennaio 1848 rappresenta in un certo senso una data spartiacque nello scenario politico nazionale ed internazionale, e, come spesso è accaduto in passato, Sora ed il suo territorio si trovarono coinvolti da vicino in tale situazione.

Il contesto temporale era quello del Regno delle Due Sicilie, in quanto il Ducato dei Boncompagni-Ludovisi non esisteva più da oltre cinquant’anni e la città era diventata capoluogo di un ampio distretto in Provincia di Terra di Lavoro, che si estendeva fino a Colli al Volturno, comune dell’odierna in provincia di Isernia distante circa 65 km da Sora, e raggiungibile attraverso la Statale n.627 della Vandra, via principale di collegamento tra la città volsca e l’attuale Molise all’epoca del Regno. Era stata inoltre completata la strada consolare Napoli-Sora e l’era dell’industria della carta, specialmente a Isola del Liri, avviata ad inizio secolo da Gioacchino Murat, stava vivendo i suoi anni più intensi.

Ma torniamo alla data: il 29 Gennaio del 1848, re Ferdinando II di Borbone, a seguito delle violente ribellioni scoppiate in tutto il Regno, specialmente in Sicilia, a sorpresa concesse al popolo una Costituzione. Si trattava del primo sovrano italiano che per così dire si piegava al corso della storia. In quell’anno, infatti, si verificò la cosiddetta “primavera dei popoli” (i moti del ’48), cioè quell’ondata rivoluzionaria contro i regimi assolutisti che investì tutta l’Europa. La gente manifestava in modo violento per avere una vera costituzione, una serie di leggi fondamentali frutto della sovranità popolare.

Nel Distretto di Sora tale concessione di re Ferdinando si festeggiò con fuochi d’artificio, cortei e banchetti. Il sindaco di allora, Francesco Loffredo, chiese proprio il 29 Gennaio all’allora vescovo Giuseppe Montieri, di far cantare un “Te Deum” di ringraziamento. Il vescovo, secondo gli storici ultraconservatore ed esponente del cattolicesimo intransigente, a malincuore e per questioni di ordine pubblico, diede il proprio assenso alla richiesta del primo cittadino ed il canto ebbe luogo in Cattedrale.

ABBONATI A SORA24

Abbiamo aperto la porta che conduce al futuro, per continuare a offrire un’informazione libera e pluralista… la chiave è nelle tue mani!

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida fino al 3 Marzo 2020. Non dimenticate la possibilità di fare spesa fino alle 22 a Sora e fino a mezzanotte a Isola Superiore!

I più letti di oggi:
12.957
In tremila alla Santissima per la Festa dell'Apparizione
1
EXTRA

In tremila alla Santissima per la Festa dell'Apparizione

Ecco le immagini del magnifico spettacolo di fede materializzatosi domenica scorsa con l'afflusso di tantissimi pellegrini presso il Santuario.

11.095
Intestatario di 169 macchine e con una valanga di multe non pagate
2
EXTRA

Intestatario di 169 macchine e con una valanga di multe non pagate

Dopo mesi di indagini e meticolosi accertamenti, la Polizia è riuscita a identificarlo.

5.243
È venuta a mancare Maria Annarelli
3
NECROLOGI

È venuta a mancare Maria Annarelli

Si è spenta presso l'Hospice "Casa delle Farfalle", Isola del Liri.

2.723
SORA - Va nel suo uliveto e si ritrova in una discarica
5
CRONACA

SORA - Va nel suo uliveto e si ritrova in una discarica

Ancora una volta, plastica, lattine, cartacce e ogni genere di rifiuti abbandonati nella proprietà altrui senza porsi mimimamente il problema.

I più letti della settimana:
19.810
FROSINONE - Nelle ore notturne dei giorni festivi si brucia di tutto
1
EXTRA

FROSINONE - Nelle ore notturne dei giorni festivi si brucia di tutto

Aria irrespirabile, gola irritata, puzza di bruciato, polveri sottili alle stelle. L'allarme lanciato dalla Task force "Allerta Valle del Sacco".

19.061
Piroscafo Oria: i morti che non ricorda mai nessuno
2
EXTRA

Piroscafo Oria: i morti che non ricorda mai nessuno

Fu uno dei peggiori disastri navali della storia. Morirono 4.116 soldati italiani. Ecco le foto dei militari originari della provincia di ...

11.795
Ci ha lasciato Giulio Tersigni
3
NECROLOGI

Ci ha lasciato Giulio Tersigni

Era lo storico titolare della Pizzeria Toscana in Piazza Risorgimento.

10.850
Ci ha lasciato Vincenzo Di Mario
4
NECROLOGI

Ci ha lasciato Vincenzo Di Mario

Si è spento in ospedale a Sora.

8.225
FROSINONE - Evasione fiscale record, l'operazione della Guardia di Finanza
5
EXTRA

FROSINONE - Evasione fiscale record, l'operazione della Guardia di Finanza

13 persone denunciate per associazione per delinquere, bancarotta, riciclaggio ed omessa presentazione della dichiarazione dei redditi.

Video più visti:
POLITICA

SORA - Nuovo dirigente, non solo Polizia Locale: ecco di cosa si occuperà

Ridistribuzione dei carichi di lavoro per avere una macchina amministrativa più svelta.

POLITICA

SORA - Scuola Renzo Piano: demolito il mattatoio. Ex Tomassi, De Donatis conferma: «Si riparte in primavera»

Il Sindaco di Sora, Roberto De Donatis, fa il punto della situazione sul cantiere dove sorgerà il progetto curato dal ...

POLITICA

SORA - Nuova scala palazzo studi viale Simoncelli, presto i lavori

Roberto De Donatis spiega i dettagli del complesso intervento.

Scuola Renzo Piano

SORA - Scuola Renzo Piano: la settimana prossima verrà demolito l'ex mattatoio

Si passa finalmente alla fase operativa che porterà alla realizzazione della scuola innovativa in tecnologia X-LAM progettata dallo staff del ...

Passi carrabili

SORA - Passi carrabili: il Sindaco riferisce alla cittadinanza

Roberto De Donatis: «Non si tratta di accertamenti che definiscono la situazione in modo tassativo. Le valutazioni saranno effettuate caso ...