mercoledì 13 marzo 2013

4° Trofeo San Gabriele: la pioggia non ferma gli atleti (di Gianni Bruni) [FOTOGALLERY]

Sarà stata la pioggia che ha reso tutto più difficile, sarà stato il nuovo percorso con quei settanta metri di salita durissima da vera gente “tosta”, il 4° trofeo San Gabriele, gara ciclistica per mountain bike tenutasi domenica 10 marzo a Sora in località convento Padri Passionisti, si è rivelato più che mai suggestivo e capace di coinvolgere gli atleti e lo stesso pubblico presente, nonostante Giove pluvio avesse scatenato i suoi scrosci piovani per buona parte della competizione.

Ma gli atleti presenti (150 gli iscritti) non se ne sono preoccupati affatto dimostrando grande abilità nel condurre la propria mountain bike nonostante il terreno reso viscido per la pioggia. La partenza, come previsto, è stata data alle 14,15 secondo il metodo, adottato già da qualche anno, delle “griglie” (partenze date a gruppi, a seconda delle categorie, e a intervalli di tempo). A partire per primi sono state le categorie giovanili: e vi possiamo garantire che è stato veramente bello vedere queste giovani leve, e il futuro – si spera – del ciclismo laziale delle “ruote grasse”, schierati sulla linea di partenza davanti ai grandi, pronti a darsi battaglia lungo il percorso di gara.

Successivamente hanno preso il via le varie altre categorie. Certamente qui la musica è cambiata, e tutti i presenti hanno potuto ammirare le gesta atletiche dei vari Stefano Capponi, Angelo Mirtelli, Luca De Nicola (categoria Open), del campione del mondo Massimo Folcarelli (cat. M2): veri funamboli della mtb in grado di affrontare – con apparente disinvoltura – sia la dura salita della “Rampa della difesa” (detta anche via valle Sant’Angelo), resa ancora più difficoltosa dalla pioggia, sia la breve ma ripida discesa della “Calcara” (l’antica fornace un tempo utilizzata per produrre la calce), giro di boa del percorso da dove gli atleti facevano ritorno verso la zona del convento.

Tra le donne ottima la prova di Laura Sopranzi, che ha scelto di venire a gareggiare a Sora, e a cui va il personale ringraziamento di chi scrive. Nelle classifiche finali delle varie categorie, per gli Open la vittoria è andata a Stefano Capponi (ASD F. Moser Cycling Team), alla sua prima esperienza al trofeo San Gabriele, (a lui è andato anche il trofeo speciale del primo miglior tempo sul giro, 10’ 16”), secondo posto per il portacolori dell’APD Ciociaria Bike, Angelo Mirtelli (a lui anche il trofeo quale secondo miglior tempo sul giro, 10’ 20”), terzo gradino del podio per Luca De Nicola, della SS Lazio Ciclismo (e terzo miglior tempo sul giro, 10’ 26”, anche lui premiato col trofeo della manifestazione).

Per le altre categorie Agonisti: cat. esordienti uomini, 1° Michael Menicacci (ASD Soriano Ciclismo), 2° Emanuele Spuri (MTB Tuscia Vittorio Bike), 3° Nicolò Bonaventura (MTB Tuscia Vittorio Bike); cat. esordienti donne, 1^ Arianna Ingegneri (MTB Tuscia Vittorio Bike), 2^ Sara Sciuto (ASD Drake Team NW Sport); cat. allievi uomini, 1° Diego Guglielmetti (ASD F. Moser Cycling Team), 2° Federico Proietti (ASD Soriano Ciclismo), 3° Andrea Quarchioni (MTB Tuscia Vittorio Bike); cat. allievi donne, 1^ Monica Bellachioma (ASD Soriano Ciclismo), 2^ Erika Migliori (APD Ciociaria Bike); cat. juniores uomini, 1° Matteo Mandatori (NW Sport Cicli Conte Fans Bike), 2° Daniele Panzarini (ASD Drake Team NW Sport), 3° Simone Perna (New Team Balzano ASD Zerokappa); cat. juniores donne, 1^ Giorgia Ascenzi (GS Fontana Anagni).

Per le categorie Master: cat. M junior, 1° Luigi Conte, 2° Lorenzo Gargano, 3° Alessandro Tomaselli (tutti rappresentanti del Cycling Team iZiro); cat. elite M, 1° Leonardo Caracciolo (ACD SC Centro Bici Team Terni), 2° Stefano Altieri (Sessan Bike Sport e Natura), 3° Stefano Filistini (La Base Terni Bike Shop); cat. M1, 1° Giovanni Pensiero (NW Sport Cicli Conte Fans Bike), 2° Vincenzo Della Rocca (NW Sport Cicli Conte Fans Bike), 3° Marco Di Geronimo (Faga Gioielli Racing Team); cat. M2, 1° Massimo Folcarelli (ASD Drake Team NW Sport), 2° Michele De Santis (ASD Kento Racing Team), 3° Guido Cappelli (NW Sport Cicli Conte Fans Bike); cat. M3, 1° Massimiliano Guglielmetti (APD Ciociaria Bike), 2° Christian Giura (Sessan Bike Sport e Natura), 3° Francesco Savona (Cycling Team iZiro); cat. M4, 1° Paolo Casconi (ASD Sezze Ortopedia Salati), 2° Gianni Panzarini (ASD Drake Team NW Sport), 3° Angelo Salati (APD Ciociaria Bike); cat. M5, 1° Angelo Campana (Rampiclub Barrea), 2° Vincenzo Facchini (Atletico UISP Montorotondo), 3° Vincenzo Di Fazio (Ciclo Team Sora); cat. M6, 1° Mario Tozzi (ASD Firefox Team Amaseno), 2° Paolo Nunziante (NW Sport Cicli Conte Fans Bike), 3° Valentino Corsi (Atina Bike); cat. M7+ Gabriele Tersigni (Ciclo Team Sora); cat. W1, 1^ Laura Sopranzi (ACD SC Centro Bici Team Terni), 2^ Arianna Pagotto (ASD Bike Friends Pontinia); cat. W2, Barbara Pizzuti (APD Ciociaria Bike).

Presenti durante la gara il vice presidente del Comitato Regionale Lazio F.C.I. Tony Vernile, unitamente al consigliere Enrico Rizzi. Presenti inoltre i consiglieri provinciali F.C.I., Marco Pagnanelli e Gianluca Ascenzi.
Ricordiamo che il 4° Trofeo San Gabriele ha aperto la stagione agonistica delle “ruote grasse” per quanto riguarda il calendario regionale laziale della Federazione Ciclistica Italiana, dando il via alla challenge regionale per le categorie giovanili.

Come riportato all’inizio, la pioggia ha condizionato molto la gara, ma si è trattata comunque di una bella manifestazione, che ha evidenziato le grandi capacità organizzative del comitato “Amici di San Gabriele” e dell’Associazione Sportiva Ciclisti Sorani, che hanno unito i loro sforzi, ciascuno dando il meglio di se stessi. Il ringraziamento va a tutti gli atleti, ai loro accompagnatori e alle famiglie al seguito che hanno scelto il 4° Trofeo San Gabriele. Un ringraziamento va altresì agli sponsor, ai volontari, alla Polizia Municipale, alla Protezione Civile di Sora.

Infine un ringraziamento particolare va a padre Salvatore, il vero promotore di tutto: il suo ottimismo e il suo entusiasmo per la manifestazione sono stati la vera e più autentica molla propulsiva per tutto il team.

Gianni Bruni

[nggallery id=878]

Commenti

wpDiscuz
Menu