3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 14.889 VOLTE

6.000 persone da evacuare per il disinnesco della bomba rinvenuta a Fontana Liri

Saranno circa 6.000 le persone che dovranno essere evacuate il 15 marzo per permettere il disinnesco della bomba da 300 chilogrammi, rinvenuta in un cantiere a Fontana Liri e risalente all’ultimo conflitto mondiale.

La zona di evacuazione comprenderà una distanza di 1.800 metri dal luogo del ritrovamento dell’ordigno, interessando alcune zone dei Comuni di Arpino, Fontana Liri e Monte San Giovanni Campano. 6.000 persone dovranno allontanarsi dal perimetro interessato dalle operazioni, fatta eccezione per le persone disabili, inferme, ultra-sessantacinquenni e per tutte le cosiddette categorie fragili, le quali potranno usufruire di apposite sistemazioni di ricovero. Inoltre, le forze di Polizia garantiranno la vigilanza della zona per reprimere eventuali attività di sciacallaggio.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu