17 novembre 2011 redazione@sora24.it
LETTO 2.394 VOLTE

A Natale siamo per mostaccioli e susamelli al posto di panettone e pandoro

“Gusto Ciociaro”: l’alternativa alla crisi sono le tradizioni. Con questo slogan il Circolo dei Briganti ha indetto la sua ricetta contro la crisi. In verità si tratta più che di uno slogan di un vero e proprio consiglio. L’idea del Circolo dei Briganti è quella di rivalutare e promuovere l’acquisto dei prodotti gastronomici tipici del Natale Ciociaro.

La Campagna indetta si riferisce prevalentemente alle famiglie, che ormai sempre più spesso preferiscono rivolgersi alla grande distribuzione per l’acquisto di prodotti gastronomici natalizi provenienti, prevalentemente, dal Nord Italia. Tali prodotti, peraltro, vengono realizzati per mezzo di processi produttivi industriali, che prevedono la preparazione degli stessi molto mesi prima dalla loro collocazione sugli scaffali dei grandi punti vendita. Ricordiamo che nel nostro territorio sono presenti molti laboratori artigianali in grado di realizzare  lo stesso tipo di prodotti con metodi tradizionali, garantendo prezzi contenuti e alta qualità. Ma prima ancora di ricordarci di comprare il panettone, magari dopo aver assistito alla solita gag televisiva “sei per il panettone o per il pandoro?”, sarebbe l’ora di rispondere “noi siamo per i mostaccioli ed i susamelli”. Questi sono gli antichi prodotti del Natale Ciociaro, ed in quanto a qualità e gusto non sono inferiori al miglior panettone milanese o pandoro veronese.

Ovviamente questo rimane solo un consiglio ed una speranza, quella di riscoprire e comunicare ancora una volta il nostro territorio, con la consapevolezza che consumando i nostri prodotti aiutiamo anche la nostra economia. A questo proposito verranno coinvolte anche le amministrazioni comunali del comprensorio ciociaro, affinché sposino pubblicamente tale iniziativa. Consumando i prodotti della nostra tradizione e del nostro territorio renderemo più ricca la nostra terra.

Simone De Biase

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu