1’ di lettura

POLITICA

Aggiunta toponimo di “Sora” al casello A1 di Ferentino: Marcelli presenta Mozione in Regione

L’intenzione – sottolinea il Consigliere Regionale sorano, capogruppo del M5S alla Pisana - è quella di dare maggiore visibilità al territorio che rappresenta un punto di approdo considerevole per il flusso turistico della provincia di Frosinone».

«Sora, Veroli, Isola Liri, Monte San Giovanni Campano, Boville Ernica e Castelliri e tutti i paesi che gravitano su questa arteria stradale rappresentano un valore artistico, culturale e gastronomico per l’intera Regione. I monumenti naturali e culturali, i luoghi d’interesse storico, il patrimonio artistico e ambientale e la cucina tipica che li caratterizzano meritano di avere il giusto risalto in ogni contesto al fine di cogliere tutte le opportunità. Per questo è necessario promuovere la visibilità di tutto questo patrimonio anche lungo l’Autostrada del Sole, al fine di incrementare il turismo e valorizzare l’intero territorio, anche in virtù della sua vicinanza al Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Da qui la Mozione che ho presentato in mattinata con la quale si impegna il presidente Nicola Zingaretti e l’assessore alla Mobilità Mauro Alessandri, ad avviare un’interlocuzione con i rappresentanti regionali di Autostrade per l’Italia Spa per implementare la denominazione del casello autostradale di Ferentino affinché venga aggiunto anche il toponimo di “Sora”. Così in una nota il capogruppo M5S alla Regione Lazio, Loreto Marcelli.

«L’intenzione – aggiunge Marcelli – è quella di dare maggiore visibilità al territorio che rappresenta un punto di approdo considerevole per il flusso turistico della provincia di Frosinone. La modifica della segnaletica, inoltre, renderebbe alla SS 214, comunemente nota come “Ferentino-Sora”, che si snoda proprio all’uscita dello svincolo autostradale, darebbe un impulso, anche in prospettiva dell’auspicata ripresa economica, alle numerose attività industriali, commerciali e turistiche che si susseguono lungo la direttrice della SS 214, e costituirebbe una più adeguata e completa indicazione di collegamento con le aree appenniniche di notevole rilievo come il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise».