sabato 1 febbraio 2014

AL VIA UN FEBBRAIO RICCO DI APPUNTAMENTI PER IL CAI SORA

Sta per iniziare un mese pieno di iniziative per la locale sezione del Club Alpino Italiano che, come promesso, nel 2014 amplierà il concetto di “montagna per tutti”. Questi i principali appuntamenti:

1. CINE CAI. Il prossimo 7 febbraio al via il secondo appuntamento della serata dedicata ai migliori film di montagna. Vista la grande partecipazione di pubblico della prima serata, si è trovata una location più idonea: la sala conferenze di San Tommaso d’Aquino in piazza Indipendenza.  L’appuntamento è quindi per venerdì prossimo alle ore 21, con il film Oltre le cime, che racconta la storia di Catherine Destivelle, una delle più grandi arrampicatrici ed alpiniste francesi.

2. Giovani e Montagna. Continueranno gli incontri con le scolaresche delle scuole primarie del comprensorio, per avvicinare le nuove generazioni al mondo della montagna, cornice naturale che circonda la nostra città, in modo da poter riorganizzare, e riportare in auge, il Gruppo di Alpinismo giovanile della sezione.

3. Escursioni. Non mancheranno ovviamente anche le escursioni, attività principe del sodalizio, come la ciaspolata intersezionale del 23 febbraio sul monte Cambio.

4. San Casto SKY TRAIL. Ma il cuore delle attività di questo mese sarà sicuramente la corsa di montagna del 16 febbraio, la prima San Casto Sky Trail, attorno alla quale sta crescendo sempre più entusiasmo ed attesa. L’evento, unico nel panorama sportivo locale, ha già richiamato l’attenzione dei maggiori siti specializzati nazionali e, ad oggi, si registrano iscritti provenienti da tutto il centro Italia, dalle Marche fino alla Campania. Una vetrina eccezionale che sta facendo conoscere Sora ed il suo tesoro più importante, le montagne, ben oltre i suoi naturali confini territoriali. Sport, natura e cultura, sono questi gli elementi caratterizzanti l’evento del 16 febbraio, che nessuna gara cittadina è riuscita fino ad oggi ad unire attorno a sé. Sport e natura poiché il trail è l’unica attività agonistica nella quale si può respirare aria pulita, migliorare la propria forza, scoprire costumi e ospitalità della gente, restare sconcertati dalla bellezza che la natura ci offre gratis. Cultura perché accanto alla gara ci sarà il primo concorso letterario “La mia montagna” rivolto ai ragazzi della scuola primaria Riccardo Gulia, in collaborazione con l’Università di Cassino. Inoltre per tutti gli accompagnatori che verranno in visita turistica a Sora, ci sarà un’escursione guidata su uno dei posti più belli di Sora, il castello di San Casto, assieme a stand enogastronomici locali in piazza San Rocco. Tre eventi in uno!

Ottantasette anni e non dimostrali. Con queste ed altre attività il Cai Sora, l’associazione che ha caratterizzato la vita del novecento sorano, intende guardare al futuro della storia della sua città.

La Sezione del CAI Sora

Commenti

wpDiscuz
Menu