5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 422 VOLTE

SORA IN MOVIMENTO: “La città ha bisogno di un assessore ai Lavori Pubblici”

Abbiamo apprezzato in questi giorni i lavori di pulizia delle sponde del Liri, lavori necessari se pur tardivi. Questa attività ci da l’occasione per riflettere sullo stato della programmazione degli interventi di manutenzione pubblica e dei lavori pubblici in generale. Questa disorganizzazione mette in luce la carenza di una guida competente alla delega più delicata: i Lavori Pubblici.

Ciò ha comportato ritardi importanti nell’avvio di procedure di appalto già previste o addirittura qualche mancata partenza. La manutenzione della Città e la sua crescita va programmata saggiamente, occorre professionalità e competenza quindi la scelta del Sindaco Tersigni di tenere per se questa delega non è condivisibile.

Il primo cittadino ha già, per i compiti del suo ufficio, impegni gravosi, per tanto, non è auspicabile che questa situazione rimanga così com’è. Abbiamo già assistito a degli errori grossolani nella gestione della manutenzione stradale e dall’inizio del mandato di questa consiliatura si stenta a capire quale sia la direzione intrapresa.

Il piano triennale delle opere pubbliche è un insieme eterogeneo di interventi e in cui manca una visione d’insieme, sulla gestione e il controllo. Quali sono le strategie di crescita della città? Qual è il settore su cui si vuole investire e incentrare lo sviluppo? Il dibattito pubblico in questi giorni si è acceso sulla questione del restauro di Rocca Sorella, ma a nostro avviso ci sono altre priorità.

La voce autorevole dell’assessore ai lavori pubblici è mancata, in primo luogo perché non esiste la persona e poi perché una dichiarazione del Sindaco in questo senso avrebbe avuto una valenza completamente diversa. La riorganizzazione e la fruizione di Colle San Casto è un tema molto sentito dai cittadini Sorani e abbiamo l’impressione che sia stato trattato con un po’ di superficialità dall’Amministrazione.

Invitiamo per tanto il Sindaco Tersigni a delegare questa funzione, incaricando una persona competente, magari un giovane che possa subito essere operativo, ma soprattutto che sia in grado di reperire finanziamenti regionali e sovra nazionali così da rendere la nostra Città moderna e vivibile.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu