2’ di lettura

Alessio D’Amato: «Virus rallenta ma non ripetiamo gli stessi errori». Il bollettino di oggi

«Dimezzata l’incidenza cumulativa per 100 mila abitanti: passiamo da 558 a 275 casi - sottolinea l'Assessore regionale alla Sanità. Il virus rallenta la sua corsa, ma bisogna continuare con le misure adottate. Non ripetiamo gli stessi errori».

Alessio D’Amato è fiducioso ma tiene alta la guardia. Oggi su oltre 20 mila tamponi nel Lazio (-4.319) si registrano 2.341 casi positivi (-192). I decessi sono stati 48 mentre i guariti aumentano di 357 unità. «Sale leggermente il rapporto tra i positivi e i tamponi, calano le terapie intensive dichiara l’Assessore. Dimezzata l’incidenza cumulativa per 100 mila abitanti passiamo da 558 a 275 casi. Il virus rallenta la sua corsa, ma bisogna continuare con le misure adottate. Una delle principali cause di diffusione del virus nella prima fase tra il febbraio e il marzo scorso sono stati gli esiti delle cosiddette settimane bianche. Non ripetiamo gli stessi errori – raccomanda D’Amato sulla pagina social Salute Lazio.

Di seguito tutti dati ripartiti per azienda sanitaria locale.

«Nella Asl Roma 1 sono 476 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Venti sono ricoveri. Si registrano nove decessi di 64, 77, 84, 85, 87, 89, 89, 91 e 95 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 762 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Trecentosessantacinque sono i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano nove decessi di 67, 68, 74, 75, 76, 80, 81, 85 e 86 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 183 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano sette decessi di 50, 65, 69, 72, 72, 73 e 82 anni con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 76 anni con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 112 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 89 anni con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 245 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano otto decessi di 60, 76, 80, 81, 82, 87, 94 e 99 anni con patologie.

Nelle province si registrano 533 casi e sono tredici i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 257 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono quindici i casi con link a centro di accoglienza notturno a latina dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registrano quattro decessi di 68, 82, 85 e 86 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano 83 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 67 e 90 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 101 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 43, 75 e 85 anni con patologie.

Nella Asl di Rieti si registrano 92 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 72, 87, 89 e 90 anni con patologie».

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti