3’ di lettura

EVENTI E CULTURA

Alla scoperta del Lazio

Il Lazio è un luogo affascinante e misterioso in cui l'attività umana ha convissuto con successo con l'infinita bellezza dell'ambiente naturale.

L’esistenza di Roma, centro amministrativo dello Stato italiano e centro spirituale dell’arte e della cultura, non è sola a rendere il Lazio uno dei distretti più significativi della penisola italiana. Ci sono innumerevoli luoghi da visitare nel Lazio, e nessuno di questi è meno intrigante degli altri.

Roma

Questa incantevole città, che si trova sul fiume Tevere ed è sede di secoli di storia, arte e cultura, è un punto di partenza ovvio ma ne vale sicuramente la pena. I suoi monumenti, fontane, musei e creazioni architettoniche mostrano i suoi splendori. La Fontana di Trevi, il Colosseo, l’Arco di Costantino, il Foro Romano, il Pantheon, la Galleria Borghese, Piazza del Popolo e Piazza di Spagna sono alcuni esempi di queste realizzazioni. Due magnifiche ville sul Tivoli sono elencate come Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Quando sei a Roma, dovresti provare alcuni dei piatti locali mentre ti rilassi e giochi agli slot online, come merluzzo, zucchine, coda di bue, gnocchi e pecorino, magari con un bicchiere di vino della regione di Frascati.

Monastero di San Benedetto

Il Monastero di San Benedetto nel comune di Subiaco, costruito nel XIII secolo e arroccato su una rupe come un nido di rondine in una pittoresca zona montana, è un vero gioiello culturale dalla forte storia e atmosfera da visitare da tutti i turisti che conoscono Roma e interessati a vedere qualcosa di più delle tipiche attrazioni turistiche. Incredibili affreschi murali ben conservati dominano gli spazi della chiesa e della cappella e la vista dal cortile è spettacolare. Il magnifico Monastero di San Benedetto si trova nel Lazio meridionale, a circa un’ora di auto da Roma (o un’ora di autobus da Ponte Mamolo a Roma).

Tuscania

La parola ha un suono toscano e la città ed i dintorni hanno davvero un’atmosfera toscana: colline verdi, pini, un cipresso qua e là, una città storica ben tenuta. Da non perdere la Chiesa di San Pietro, che si trova fuori le mura medievali. C’è un senso di mistero nell’oscura cripta a 28 colonne di San Pietro. È un tipo di riuso medievale quando alcune colonne e numerosi capitelli provenivano da altri luoghi. È un miscuglio di capitelli lisci, a spirale, scanalati (o “con scanalature”) e quadrati, massicci e persino piccoli di granito. Film famosi come “Lady Hawk” e “The Tragedy of Othello” hanno reso immortale la chiesa (con Rutger Hauer, 1985 – ricostruita in studio). All’interno dei suoi confini, anche Tuscania è bella. Il piccolo parco situato sotto la torre di Lavello, che prende il nome da un signore della guerra del XV secolo, offre il meglio di entrambi i mondi: la vita dentro e fuori le mura della città. Visita il ristorante “La Torre di Lavello” per il foraggiamento.

Tivoli

I Giardini di Tivoli originali si trovavano in un villaggio collinare appena ad est di Roma, non a Copenaghen. I visitatori scopriranno Villa Adriana e Villa d’Este, due patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Nel corso della storia, la città è stata un rifugio per l’élite di Roma; Adriana è il feudo di Adriano, imperatore dell’Antica Roma. La Villa d’Este fu edificata molto più tardi, nel Cinquecento. Al giorno d’oggi, andare da qualcuno di loro è un modo semplice per allontanarsi dal trambusto di Roma.

Monte Rufeno

Ai confini del Lazio, dell’Umbria e della Toscana, la riserva naturale del Monte Rufeno si estende per oltre 7.000 acri di bosco di querce dolcemente ondulati. È una zona rurale dell’Italia dove si ritrovano istrici e maiali. Tre casali in pietra situati all’interno della riserva offrono opzioni di alloggio di base, alcuni potrebbero anche dire primitive, che vanno dalle doppie con bagno privato alle camere quadruple. Per gruppi numerosi è disponibile un casale completo con cucina. Il ristorante del Casale Monaldesca di cinque camere offre una solida cucina regionale se ti piace essere soddisfatto. Ci sono cavalli disponibili per il noleggio e l’area è attraversata da sentieri per escursioni a piedi, in bicicletta e a cavallo.

Frosinone

Il centro amministrativo della provincia di Frosinone è la città e il comune di Frosinone nella regione del Lazio centrale. Si trova adiacente all’Autostrada Roma-Napoli A1, a circa 75 chilometri a sud-est di Roma. È spesso riconosciuta come la capitale del paese della Ciociaria. Storia Intorno all’attuale Frosinone, i primi segni di insediamenti umani risalgono al Paleolitico inferiore (circa 250.000 anni fa). Anche se questa città non ha molto da offrire, le città adiacenti sono fantastiche, e ci sono molti castelli intorno a Frosinone, tra cui i castelli di Ausonia, Isola del Liri e Vicalvi. Una delle città più belle della provincia di Frosinone è Isola del Liri. Inizia lungo il fiume Liri, che crea una splendida cascata vicino al castello nel centro storico. La provincia di Frosinone ha il borgo medievale di Sora, che ospita circa 26.000 abitanti. Si trova a 116 chilometri ad est di Roma, capoluogo della regione Lazio, ad un’altezza di 300 metri sul livello del mare. Le attrazioni nelle vicinanze includono Alvito, Boville Ernica e San Donato Val di Comino.