ALVITO – Arrestato piromane 20enne

Il giovane ha confessato ai Carabinieri di aver appiccato vari incendi nelle ultime settimane.

Questa mattina, in Alvito, intorno alle 12,00 i Carabinieri delle Stazioni di Alvito e Casalvieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato per “incendio” un 20enne incensurato di Casalvieri, sorpreso ad appiccare il fuoco all’interno dell’ex azienda “Cava S. Maria”, sita in località S. Maria, che si propagava per circa un ettaro di terreni incolti.

Il piromane – si legge nella nota stampa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone – era all’attenzione dei militari da diverso tempo, in quanto sospettato di essere l’autore di diversi analoghi episodi in danno di vari terreni. Tali azioni non hanno causato gravi conseguenze solo grazie al pronto intervento dei proprietari dei fondi, celeri nello spegnimento dei principi d’incendio.

Durante la stesura degli atti il giovane, incalzato dalla richiesta di spiegazioni dei Carabinieri, ha confessato altri tre episodi avvenuti durante questo mese di luglio, nei giorni 5, 8 e 15 in agro del Comune di Alvito ed ulteriori accertamenti sono tuttora in corso da parte dei militari operanti. L’arrestato al termine delle formalità di rito, come disposto dall’A.G., è stato posto agli arresti domiciliari.

SPONSOR

L'apertura fino alle 22 del supermercato situato a San Giuliano è già attiva.