lunedì 14 maggio 2012

Anche in Germania bandiera rossa. Addio Merkozy, non passa la linea del rigore (di Sacha Sirolli)

Anche in Germania sventola bandiera rossa.

Dopo il successo di Hollande in Francia e la sconfitta di Sarzoky arriva il secondo durissimo colpo all’ (ex) asse Merkozy. Che comandava l’Europa. Che a sentir parlare dell’Italia tanto ridevano.

In Germania infatti si è votato e la Merkel è andata sotto di brutto con la sua linea del rigore. Ha trionfato la socialdemocratica Hannelore Kraft che , con un cognome da cose buone dal mondo , ha battuto la Cdu nel land Nord Reno Vestfalia, il più popoloso del paese tedesco. La Spd vince col 39%, grazie ad un programma di attenuazione del rigore. Cdu in picchiata segue con il 26%. Sconfitta amara e dolorosa per Angela, la cancelliera che non attraeva Berlusconi e se la rideva di gusto con Sarkò quando si parlava di italiani…Il tempo delle risate è finito. Questa  una pesante sconfitta contro la sua ricetta incentrata sul rigore. Ora Frau Angela Merkel dovrà confrontarsi con Francois Hollande sul futuro dell’Europa.

Le vittorie socialiste in Francia e Germania sono un messaggio per l’Italia del Prof Monti. Il rigore da solo non paga. Nel nostro paese infatti da giorni il ministro Cancellieri  lancia l’allarme terrorismo e a Livorno si indaga per scoprire chi ha lanciato le molotov contro la sede di Equitalia. Intanto la gente continua a buttarsi da torri e balconi.

Perchè in Italia oggi sono sicure solo le tasse e la morte. 

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu