Appassionata lettera di Carlo dalla Selva di Sora…

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera del sig. Carlo, sorano residente in località Selva di Sora.

«Buongiorno a tutti, oggi (martedì ndr) è una giornata splendida. Abitando nei pressi località “La selva”, mi son detto: ”perché non fare una bella passeggiata in bici?”. Esco di casa, ma mi accorgo che non ci sono piste ciclabili nell’immediato. Poso la bici e opto per una passeggiata con il cane, ma purtroppo, ben presto, mi interrogo sull’esistenza di parchi adibiti alla convivenza dei cani, e scopro che non esistono in città.

Non mi scoraggio e decido di fare una salutare passeggiata a piedi, ma ecco l’ennesima delusione: l’intera zona non ha marciapiedi per poter condurre lunghe passeggiate senza rischiare di essere investito. Allora testardamente prendo la macchina, però al primo incrocio buco la gomma a causa di una delle tante buche che incontrate sulla strada. Sembra la storiella di un talk comico, ma invece e la triste realtà.

I nostri candidati sindaci, che discutono tanto di acqua, immondizia, oppure di posti di lavoro, perdono di vista una cosa molto importante: IL DECORO URBANO, oppure parole come ZONE RESIDENZIALI. Non è un problema solo dell’amministrazione in corso, ma di tutte quelle che l’hanno precedute. Sora non ha parchi, né marciapiedi, ne giardini pubblici, ne piste ciclabili, aree attrezzate per bambini o per gli amici cani, non ci sono panchine né luci, non ci sono strade decenti e non ci sono opere al verde, alberi, oppure segnaletica.

Quello che ci è spettato sono solo alcuni cumuli di cemento colorati di rosso, un improbabile opera di raccoglimento a San Giuliano e dei fantomatici autovelox. Ma la prima cosa importante per una città che conta circa 30.000 cittadini e restituire servizi e decori, se non altro, per le tasse pagate per decenni. Guardiamo alcune realtà con meno popolazione e confrontiamoci.

VORREI POI RICORDARE CHE IL TERRITORIO DI SORA NON È SOLO “IL FAMOSO CORSO”, OPPURE LE ZONE ATTINENTI: SORA HA UN ESTENSIONE VASTISSIMA E NON ESISTONO CITTADINI DI SERIE “B”.

Anzi, 3/4 degli introiti che vengono versati nelle Casse del comune, sono proprio derivanti dalle zone più degradate chiamate periferia di Sora, dove viviamo isolati e degradati. Non che al centro se la passino meglio, ma sicuramente si tratta di una zona che gode di più attenzione, specie quando si tratta di spendere qualche euro in virtù della campagna elettorale, come accade ad esempio stamattina in zona stazione, ove è in corso la posa in opera di alberi.

POPOLO DI SORA, SVEGLIATI, SPECIE COLORO CHE PER ANNI HANNO VISSUTO IL POSTO DI CITTADINO DI SERIE “B”. USCITE DALLA VOSTRA CASA, GUARDATE IL VOSTRO QUARTIERE O CONTRADA, E SCOPRITE DOVE STATE VIVENDO. CHIEDETE A QUESTI SEDICENTI POLITICI, DI RESTITUIRVI LA DIGNITA’ DI CITTADINO SORANO. Grazie, Carlo».

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
I più letti della settimana:
15.414
È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo
1
NECROLOGI

È venuta a mancare la Prof.ssa Teresa Tatangelo

Si è spenta ieri a Roma.

14.532
Sei grande Valè!. L'applauso di Sora intera a Valeria Altobelli
2
CRONACA

"Sei grande Valè!". L'applauso di Sora intera a Valeria Altobelli

"I'm standing with you", progetto musicale a cura di Diane Warren, è un inno contro ogni forma di violenza e discriminazione. Il brano è candidato agli Oscar 2020, Valeria l'ha reso globale curando l'adattamento del testo in 6 diverse lingue cantate, 15 lingue parlate e 23 lingue scritte. La canzone è stata presentata in esclusiva e anteprima mondiale alla CNN negli USA, con la partecipazione dell'artista sorana.

12.670
Ci ha lasciato Mario Pasquarelli
3
NECROLOGI

Ci ha lasciato Mario Pasquarelli

Si è spento stamane all'alba in ospedale a Sora.

12.026
È venuta a mancare Stefania Guglietti
4
NECROLOGI

È venuta a mancare Stefania Guglietti

Si è spenta venerdì scorso a Roma, aveva 51 anni.

10.318
Maestra salva la vita a un bambino dell'asilo nido con la manovra di Heimlich
5
CRONACA

Maestra salva la vita a un bambino dell'asilo nido con la manovra di Heimlich

Il dramma iniziale e la gioia finale: in questo video la maestra Rosy Baccalini racconta il magnifico lavoro di squadra svolto insieme a tutte le colleghe della sua scuola.

Video più visti:
POLITICA

SORA - Passi carrabili: il Sindaco riferisce alla cittadinanza

Roberto De Donatis: «Non si tratta di accertamenti che definiscono la situazione in modo tassativo. Le valutazioni saranno effettuate caso per caso».

POLITICA

SORA - Chiusura viale San Domenico, il Sindaco: «Lavori necessari, ci scusiamo per il disagio»

Le dichiarazioni di Roberto De Donatis sulla chiusura del tratto di viale San Domenico compreso tra Marco Polo e la Basilica.

POLITICA

Ecco come sarà il 2020 di Sora. Intervista di fine anno al Sindaco, Roberto De Donatis

Scuola Renzo Piano, ripresa dei lavori nell'ex Tomassi dopo 15 anni, illuminazione pubblica, strade, marciapiedi, ponti lamellari, pista ciclabile e nuova scuola a S. Rosalia: il Sindaco illustra le novità dell'anno che sta per iniziare.

PROVINCIA

«Vivi con pazienza, sii forte e credi in te stesso»: l'insegnamento di Ilaria

Centinaia di persone e grande commozione ai funerali della sfortunata ragazza 24enne vittima di un drammatico incidente stradale la sera della vigilia di Natale.

POLITICA

SORA - La Farmacia Comunale diventa dal 51% al 100% di proprietà del Comune

Stop alla partnership con il privato e via al modello gestionale "in house".