5 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 405 VOLTE

AQUINO: grande successo in cattedrale per il coro parrochiale delle Voci Bianche

Ancora una volta, l’ennesima, nello splendido e sacrale scenario della Basilica Cattedrale di Aquino, il Coro Parrocchiale delle VOCI BIANCHE,  ha “confezionato” per tutta la cittadinanza, un concerto con i fiocchi, creando la magica atmosfera del clima natalizio e a lodare il Signore. Sono ormai diversi anni, da quando si è insediato il Parroco don Mario Milanesi, oggi per la prima volta assente, per motivi di salute, ma che tutti hanno ricordato,  che si ripete questa piacevole iniziativa per salutare l’arrivo del nuovo anno nel segno della musica e dei canti. Un evento organizzato dalla Parrocchia con la partecipazione di Scappaticci Maria Antonietta, Mastronicola Bruno, Salera Maurizio e Antonella Di Sotto.

Ad assistere al concerto, unico, emozionante, coinvolgente, il pubblico delle grandi occasioni, che ha affollato all’inverosimile la Cattedrale , occupando i posti già un’ora prima dell’inizio previsto della manifestazione. Tutti in piedi ad applaudire lo splendido spettacolo proposto da : Alice, Chiara, Ilaria, Costanza, Anna, Federica, Giorgia, Martina, Sara, Valentina, Serena ,  che ha spaziato tra un repertorio melodico e allegro, per un binomio perfetto, che ha riscosso un successo enorme con un susseguirsi di emozioni.

“Anche per il 2013 – ha dichiarato il responsabile dell’ animazione Liturgica, Maurizio Salera  – abbiamo voluto dare inizio al nuovo anno con uno spettacolo augurale nel segno della musica e dei canti, e un grande merito e un grande grazie da parte  mia e di tutta la comunità va sicuramente a Maria Antonietta, Bruno e Antonella.  Il concerto, oltre a rappresentare un momento di piacevole intrattenimento, vuole costituire anche un messaggio: vivere insieme il ” Verbo di Dio” . Mi auguro, continua ancora Salera, che i nostri sforzi producano ancor di più coinvolgimento ed entusiasmo. Concludo ringraziando tutte  le autorità presenti, oltre a padre Gino, padre Emanuele e don Andres e  a tutti coloro che sono intervenuti numerosissimi”.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu