1’ di lettura

ARCE – Al via la settimana della solidarietà a cura dell’Istituto comprensivo “Giovanni Paolo II”

Il calendario con tutti gli eventi in programma, organizzati dalI'Istituto diretto dalla Dott.ssa Nunzia Milite.

Partirà mercoledì 19 dicembre la settimana della solidarità che vedrà impegnati alunni, docenti e genitori dell’Istituto comprensivo “Giovanni Paolo II” di Arce. Il Progetto “Solidarietà”, promosso dai docenti appartenenti all’Istituto diretto dalla Dott.ssa Nunzia Milite, già da diversi anni, infatti, fa registrare la sinergica partecipazione di un’intera comunità scolastica coinvolta nella realizzazione di diverse iniziative finalizzate principalmente a sensibilizzare gli alunni nel promuovere valori tesi al rispetto, alla collaborazione e all’aiuto reciproco, a comprendere il valore, il significato e i principi dell’amicizia e mettere in atto comportamenti di solidarietà e supporto sociale, facendosi promotori di iniziative di volontariato attivo proposte sul territorio.

La “Tombolata della Solidarietà” si svolgerà, pertanto, nei locali della Scuola Secondaria di Arce mercoledì 19 c.m. nel contesto di un bellissimo clima natalizio che vedrà la partecipazione dei nonni degli alunni della scuole di Arce, Roccadarce, Colfelice e Strangolagalli, e la presenza di ospiti d’eccezione come gli anziani residenti della Casa di cura “Villa Algisa”; il consueto appuntamento annuale tra anziani e giovani, ritenuto ormai “tradizionale” nella comunità scolastica territoriale, rappresenta un produttivo momento di incontro ludico-generazionale mirato alla raccolta di fondi che saranno interamente devoluti in beneficenza: l’incasso accumulato con la vendita delle cartelle della Tombola, infatti, unitamente alla raccolta dei fondi e giocattoli realizzata nelle scuole dell’Istituto e alla vendita dei dolci, allestita negli stand durante la Tombolata, darà infatti la possibilità a diverse famiglie disagiate presenti nel territorio di beneficiare del ricavato di tali iniziative per poter vivere con maggior serenità l’imminente avvento della festa del Natale.

La rassegna solidale terminerà venerdì 21 dicembre con la tradizionale “Cena della Solidarietà”: l’importante intrattenimento annuale gastronomico sarà organizzato presso il Ristorante “Fini” di Arce, location in cui alunni, operatori della scuola, genitori, e autorità politiche si ritroveranno per trascorrere insieme un significativo momento conviviale con il preciso scopo benefico di sostenere e promuovere, con il ricavato della serata, interventi di supporto economico soprattutto per permettere, anche a chi vive una condizione di disagio sociale o attraversa un momento di difficoltà, di trascorrere serenamente le festività natalizie.

Farmacia Tari Capone

Ad Isola del Liri presso la Farmacia Tari Capone (in Corso Roma n. 13), solo su appuntamento telefonico: 0776-809232.

MAMA h24

MAMA H24 è il servizio di assistenza familiare che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita di persone non più autosufficienti e delle loro famiglie, offrendo loro un supporto adeguato, qualificato e affidabile.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida dal 26 Novembre al 02 Dicembre 2020 in tutti i punti vendita della catena.

Gogoro

La bicicletta elettrica che non sembra elettrica

La nuova e-bike con la batteria che non si vede.

Lattoferrina Covid

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più ...

saturimetro

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.

Apple iPhone 12

Apple iPhone 12 già a prezzo scontato su Amazon

Apple iPhone 12 è uno degli smartphone iOS più avanzati e completi che ci siano in circolazione.

PlayStation 5

PlayStation 5: vista e sparita in quattro e quattro otto. Mistero della fede...

Davvero incredibile ciò che è accaduto qualche giorno fa. Sono tantissimi quelli rimasti con un enorme punto interrogativo sopra i capelli.