3 anni fa

Arce: arrestati agricoltori provetti un po’ particolari

La piantagione era nel terreno di un genitore dei due giovani, dotato di un ingegnoso sistema di irrigazione

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri della Stazione di Arce hanno arrestato Rocca d’Arce, in flagranza di reato, un 31enne e un 39enne per “concorso finalizzato alla coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti del tipo marijuana”. I due avevano realizzato in Rocca d’Arce, in un terreno di pertinenza dell’abitazione di uno dei genitori, una piantagione di marijuana costituita da sedici piante, di altezza media di circa mt. 1,70, utilizzando per l’irrigazione una condotta realizzata tra la suddetta abitazione e la piantagione. Gli arrestati, in aderenza alle disposizioni impartite dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

ARCE_660

Commenti

wpDiscuz
Menu