venerdì 4 maggio 2012

ARPINO – Domenica 06 Maggio comizio di Gianluca Quadrini in Piazza Municipio contro aumenti IMU e TARSU

L’ira degli arpinati non si placa: continuano ad arrivare  proteste e lementele all’ufficio tributi da parte di tutti quei cittadini che hanno visto “lievitare” la propria tassa dei rifiuti. Sono giorni caldi e concitati, infatti, nel paese dove non si parla d’altro che della, ormai temuta, TARSU per ora ed IMU dopo. A dimostrare l’indignazione generale del paese, è stata la corposa partecipazione che si è constatata nella scorse domeniche alla raccolta firme organizzata dai consiglieri d’opposizione proprio per contestare tali indiscriminati aumenti.

La petizione è stata ben accolta da tutti quei cittadini che, in un periodo di difficoltà economiche, si trovano inoltre a fare i conti con una bolletta in molti casi raddoppiata. A tal proposito l’assessore provinciale e consigliere comunale Gianluca Quadrini, ha ritenuto il caso di indire per domenica prossima un comizio in piazza Municipio, in cui si parlerà proprio di questi aumenti che hanno colpito i contribbuenti senza motivo e per di più a fronte di un servizio scadente.

“Invito i miei concittadini a partecipare numerosi a queste iniziative che rappresentano un modo valido ed incisivo per far sentire la nostra voce e il nostro disappunto,voce che l’amministrazione  non potrà ignorare- spiega l’assessore Quadrini. Il comizio si terrà domenica 6 maggio in Piazza Municipio dalle ore 10.30 alle ore 12.30. Interverranno, insieme a me, gli altri consiglieri d’opposizione, e cercheremo, insiene ai nostri concittadini, di far luce sulla controversa questione della TARSU. Durante il comizio continuerà inoltre la raccolta delle firme che presenterò io stesso, come ho già fatto in precedenza, al Prefetto di Frosinone. È importante farsi vedere uniti ma soprattutto lottare per far capire ai nostri amministratori che devono rivedere le tariffe perché la gente non ce la fa più a pagare e ad affrontare le spese quotidiane.”

Commenti

wpDiscuz
Menu