lunedì 14 maggio 2012

ARPINO – Iannarilli: “Castello Ladislao, altra freccia nella faretra dello sviluppo della nostra Terra” [GALLERY con 4 immagini]

In merito all’inaugurazione della nuova sede della Fondazione Mastroianni, ubicata nel suggestivo scenario del Castello Ladislao di Arpino, il Presidente dell’Ammistrazione Provinciale On. Antonello Iannarilli ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ufficiali:

“La magnificenza del Castello Ladislao di Arpino, con i suoi numerosi saloni, le sue sale convegno completamente attrezzate, la sua foresteria capace di ospitare cento persone, la sua posizione invidiabile proiettata sui panorami mozzafiato della nostra terra, rende questa struttura della Provincia di Frosinone ma, dico, della gente di questa provincia, un unicum nella nostra regione. Essa è la giusta sede della prestigiosa Fondazione Mastroianni e sarà, altresì, il luogo dove la nostra terra può ospitare ogni genere di avvenimento culturale o di alta formazione di qualsiasi genere.

Come ho avuto modo di dire nel discorso inaugurale noi abbiamo avuto la fortuna di essere coloro che hanno tagliato il nastro, meritevoli di aver saputo dare un impulso decisivo al completamento di questa opera, ma dobbiamo riconoscere il lavoro di tutti coloro che ci hanno preceduti. Forse, ed è su questo concetto che occorre riflettere, nel corso dei decenni non abbiamo valorizzato a dovere queste potenzialità enormi, non abbiamo puntato abbastanza sulle opportunità che tali fortune ci donano.

E’ quello che ora noi stiamo facendo e fattivamente programmando, laddove riusciamo a concretizzare, a rendere fatto, quello che da decenni si dice e cioè puntare sulla potenza di richiamo che la nostra terra custodisce in sé. E’ questo un aspetto dello sviluppo possibile del nostro territorio che dobbiamo tenere in strettissima considerazione. La sfida ora è rendere questa struttura funzionante e viva. Circondarla di iniziative, proporne a tutti i livelli il richiamo. Per questo saluto con soddisfazione la volontà espressa della Regione Lazio, tramite il Presidente del Consiglio Abbruzzese, di entrare a far parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione.

Sono però anche consapevole che non basterà questo fatto pur importantissimo, a mettere in moto il processo virtuoso che renda un vero volano di interessi il Castello Ladislao. Occorre il reperimento di risorse private, interessi di altre Istituzioni, la comunione di soggetti di alto profilo che la Provincia, in queste espressioni di livello assoluto, merita. Il Castello Ladislao è un’altra freccia nella faretra dello sviluppo di questa terra che stiamo progettando e intorno al quale stiamo calamitando le attenzioni di tutte le rappresentanze e le Istituzioni locali.

Teniamo in considerazione anche che questa struttura si trova ad Arpino, sede dell’ormai celeberrimo Certamen Ciceronianum che, di per sé, costituisce un brand spendibile in ogni direzione. Esso, da solo, merita sponsor internazionali che possano garantirne l’espansione della fama oltre che il sostegno dovuto. Incrementiamo l’impegno in questa direzione che, non c’è dubbio, è quella giusta”. E’ quanto dichiara il Presidente della Provincia di Frosinone.

[nggallery id=292 template=caption]

Commenti

wpDiscuz
Menu