ARPINO – Parte il servizio per lo smaltimento degli oli esausti

Ecco dove bisognerà depositarli.

Nella giornata di lunedì scorso ad Arpino sono stati installati cinque nuovi contenitori per la raccolta degli oli vegetali esausti, come gli oli da frittura e di conservazione degli alimenti.
I raccoglitori sono stati posizionati in cinque località strategiche: nel centro storico presso il parcheggio in via delle Volte e nelle zone periferiche in piazza San Sosio, in località Vignepiane, in località Vuotti (Piazza Attio Tullio) e in località Collecarino, in prossimità della Chiesa parrocchiale.

L’assessore all’Ambiente Maria Manuel commenta: “Gli oli da frittura vengono spesso erroneamente smaltiti nei lavandini e nei bagni delle nostre case diventando fonte di grave inquinamento. L‘installazione di questi raccoglitori consentirà ai cittadini di smaltire correttamente gli oli vegetali esausti. È quindi molto importante osservare attentamente le norme di corretto deposito e riciclo. In particolare, gli oli devono essere depositati negli appositi raccoglitori all’interno di contenitori in plastica ben chiusi.

È assolutamente vietata la raccolta di altre tipologie di olio (oli minerali, oli motore etc.)”. Il sindaco Renato Rea conclude: “Questa iniziativa testimonia l’attenzione dell’Amministrazione comunale alle tematiche ambientali. Sarà nostra cura promuovere una campagna di sensibilizzazione che miri ad un maggior rispetto del nostro territorio”.

SPONSOR

L'apertura fino alle 22 del supermercato situato a San Giuliano è già attiva.