Arpino: Venerdì 03 Maggio l’Open day del Castello di Ladislao, nuova sede della Fondazione Mastroianni

CASTELLO LADISLAO

E’ in programma Venerdì 03 maggio, a partire dalle ore 17,30, presso il Castello di Ladislao di Arpino, l’Open dai della nuova sede della Fondazione Umberto Mastroianni. Dopo la conclusione del trasferimento degli uffici e la musealizzazione delle opere della Donazione Umberto Mastroianni, circa una novantina tra sculture di varie dimensioni e opere pittoriche, tutto è pronto per l’apertura al pubblico.

La cerimonia di inaugurazione prevede la presenza di una mostra del famoso artista Patrick Alò, dal titolo “Memento” e  prevede l’esposizione di cinque suoi lavori: “Centauro”; “Guerriero Ernico”; “Pan e Siringa”; “Prometeo” e “Proteo”. L’artista, poi, donerà alla Fondazione una sua opera, “Il Pensatore”. Arricchirà la giornata dedicata all’Open day del Castello di Ladislao, la presentazione di un volume scritto da Saverio Zarelli, vice presidente della Fondazione, dal titolo “Sotto il segno dei Copioni”, un trattato sul linguaggio virtuale.

La presentazione del volume sarà preceduta dai saluti del presidente della Fondazione Umberto Mastroianni Antonio Abbate e del Commissario della Provincia di Frosinone Giuseppe Patrizi. Introdurrà il testo di Zarrelli Dionisio Paglia, segretario dell’Istituto “V. Zarrelli”. Seguirà la relazione del professor Michele Prospero, docente di Filosofia del Diritto presso l’Università degli Studi La Sapienza di Roma. Conclusioni affidate, invece, al senatore Francesco Scalia e all’europarlamentare Alfredo Pallone.

“Si tratta di un altissimo momento culturale per la nostra provincia – spiega il presidente Abbate, a nome dell’intero Cda della Fondazione – domani restituiremo al territorio e ad una comunità appassionata d’arte un luogo straordinario come il Castello di Ladislao e valorizzeremo un artista, un genio, come Umberto Mastroianni, figura per eccellenza di quella idea di Ciociaria, come terra di spiriti eccelsi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
NECROLOGI

Ci ha lasciato Mons. Lorenzo Chiarinelli

Fu Vescovo di Sora Aquino Pontecorvo dal 1983 al 1993.

CRONACA

Sora, 1983: il messaggio del compianto Vescovo Chiarinelli ai giovani, ancora attualissimo dopo ben 37 anni

Vescovo di Sora fino al 1993, ci ha lasciato ieri all'età di 85 anni.