3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 2.378 VOLTE

Arresto Al Quaeda a Sora: le riflessioni di Forza Nuova

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma di Forza Nuova Sora

«La notizia del 24 aprile riguardante l’arresto a Sora di un terrorista di origine pakistana riconducibile niente meno che ad Al Qaeda non può lasciarci indifferenti. Questa è infatti l’ulteriore, ennesima prova di come le politiche sull’immigrazione del nostro Stato (e degli enti locali che raramente si ribellano) siano completamente fallimentari.

Forza Nuova fin dalla nascita nel 1997 si oppone fortemente a questo disastro sociale ed economico: soprattutto negli ultimi anni, infatti, sono tantissimi i soldi buttati in fumo tanto per operazioni di recupero di cui (eventualmente) dovrebbe occuparsi l’Unione Europea quanto di politiche di assistenzialismo scellerato che vede persone straniere usufruire di corsie preferenziali a discapito degli italiani.

Gli arresti in tutta Italia di questa operazione contro il terrorismo ci dimostrano come possibile sia l’infiltrazione nel nostro territorio di qualunque tipologia di persona: ed è così che noi sorani avevamo il terrorista in casa. Solo un giorno prima da un autobus di immigrati diretto a Torino e fermatosi per una sosta nei pressi di Pontecorvo, sono fuggiti nelle campagne dell’A1 decine di migranti che speriamo vivamente andranno ad incrociare la strada di chi, in nome di un ostinato ed ormai patetico buonismo, si batte per l’accoglienza a tutto campo.

L’invasione è in stato avanzato, istituzioni e cittadini compiacenti o anche solo passivi sono tutti colpevoli: che ognuno si prenda le proprie responsabilità. Per chi ha appena finito di festeggiare il 25 aprile si ravveda dal riconoscere cosa effettivamente è l’Italia di oggi: una terra addormentata, schiava di alcune grandi nazioni e di poteri sovranazionali, indebitata fino al collo, territorio di conquista in senso concreto e metaforico. Un’Italia libera di essere colpita a morte da chiunque ne abbia voglia».

Forza Nuova Sora

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu