Asilo comunale: l’Assessore Di Ruscio replica a Pintori

La delegata alle politiche sociali spiega il perché dell’aumento delle tariffe.

«In merito alle osservazioni mosse dal Consigliere Pintori sull’aumento delle tariffe dell’asilo nido comunale giova precisare che tale adeguamento è un atto assolutamente necessario per garantire la continuità di un servizio fondamentale per le famiglie, che in assenza di un ritocco sarebbe divenuto insostenibile per le casse comunali.

Tuttavia, questa misura dettata esclusivamente dall’esigenza di garantire continuità e qualità del servizio, non intacca minimamente la volontà dell’Amministrazione di implementare un bilancio sociale nella gestione amministrativa della città.

Per la prima volta infatti si focalizza l’attenzione sulle necessità delle fasce più deboli che sono state preliminarmente alla stesura del Bilancio recepite, fotografate e finanziate con una visione globale compatibilmente con le risorse disponibili, nell’ottica di assicurare la più ampia gamma di servizi.

Rimaniamo aperti al confronto, convinti che si poteva fare meglio, ma vogliamo comunque rassicurare la cittadinanza, ci adopereremo per trovare sempre la migliore soluzione senza sacrificare le fasce più disagiate. Infine “Rinnovo la mia disponibilità ad organizzare quanto prima un incontro con le famiglie al fine di affrontare qualunque dubbio e problematica relativa alle tariffe”». È quanto dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali, Veronica di Ruscio.

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.

SPONSOR

Maxi sconti su tantissimi prodotti selezionati per te. Promozione valida fino al 17 Novembre.