martedì 7 maggio 2013

Atletica Sora, Campionati Regionali Allievi: Marta Conflitti ottiene la qualificazione ai Campionati Italiani

Maggio è il mese della fioritura e del risveglio della vita dopo un lungo ed intenso inverno. Ma è anche il mese in cui la stagione agonistica outdoor dell’atletica leggera entra nel vivo e presenta buona parte delle manifestazioni importanti del panorama regionale. Si parte con gare di contorno e si arriva ai Campionati Regionali sia Individuali che di Società. Gli atleti dell’Asd Atletica Sora dopo i risultati di tutto rispetto ottenuti nella stagione passata e le incoraggianti prove invernali si ripresentano ad una manifestazione dove si assegnano titoli: il campionato regionale allievi di Roma e Rieti.

Tocca al giovane Francesco Marcelli rompere il ghiaccio, impegnato nella difficile distanza dei 400 metri dove si presenta ai nastri di partenza con diverse incognite, l’esordio stagionale e il rientro alle gare dopo un lungo periodo di inattività causa infortunio. La gara porta l’atleta al suo personale e nonostante ci sia ancora da fare su molti aspetti fisici e soprattutto motivazionali, ha dato buone indicazioni al tecnico Massimiliano Caschera, soddisfatto ma ancora concentrato nel trovare la quadratura e la giusta formula per portare alla luce il potenziale che il nostro Francesco può esprimere.

Nei 2000 siepi invece Gianluca Terribile dimostra le sue doti di tenacia e caparbietà. Parte con i migliori e prova a tenerne il ritmo, ci riesce fino al terzo giro ma poi deve cedere il passo ad atleti più forti e soprattutto meglio preparati alla distanza. Le siepi sono una specialità dura e tecnica e non bastano voglia di fare e coraggio, sono necessarie strutture adeguate che permettano di prepararsi ed affinare le tecniche di passaggio delle barriere, in particolar modo della riviera. Nonostante Gianluca e compagni convivano con queste croniche carenze, l’entusiasmo e la determinazione messe negli allenamenti danno maggior valore alla già incoraggiante prestazione messa in campo dal nostro beniamino. Si potrà certamente migliorare nella specialità dove ci sono buoni margini, ed è già partito un progetto (al solito autofinanziato) di risistemazione delle siepi del campo Panico, in modo da permettere una sufficiente preparazione specifica ai nostri atleti.

La sorpresa, ma neanche tanto, arriva dalla medesima distanza al femminile. È Marta Conflitti che dallo scorso anno cercava di migliorare i propri tempi sulle siepi, ci riesce al secondo tentativo e con un buon 8’13” e una gara intelligente e di carattere, ottiene le seconda piazza nella gara e ciò che più importa, il minimo di partecipazione ai Campionati Italiani di Specialità che si disputeranno nel mese di Ottobre a Jesolo. Enorme soddisfazione del tecnico Caschera e dei suoi compagni, che l’hanno festeggiata subito dopo il termine della gara. Marta dimostra doti e carattere e tutte queste qualità sono riassunte negli ultimi 150 metri della gara della Farnesina: costretta a contenere lo sforzo, nell’ultimo giro tira saggiamente il fiato e si pone dietro le sue avversarie, accusa come al solito il passaggio alla riviera ma uscita dalla pozza d’acqua tira fuori la grinta, raggiunge e supera sul traguardo le sue avversarie, con uno sprint finale che lascia tutte di stucco. Al termine è seconda e già sul tartan dei prossimi campionati italiani pronta a dare ancora battaglia per una posizione di prestigio.

Il weekend è continuato a Rieti dove nella seconda giornata dei CDS Allievi, il giovane Cristiano Di Stefano ha corso per la prima volta gli 800m in un discreto 2’16″22. Il tecnico Gino Pica si è detto soddisfatto della prova, visto che si trattava dell’esordio sulla distanza, ma molto si può fare ancora sull’approccio alla gara e la condizione fisica crescerà certamente nel corso delle prossime gare. Bone cose ci si aspettano da questo ragazzo, come buoni risultati ci si aspettano da Davide Iafrate, che fresco recordman dell’Atletica Sora sui 3000, prova a migliorarsi anche sui 1500. Alla fine della gara chiusa in 4’28” ci andrà vicino, ma v’è da dire che la velocità di base non era stata curata nei mesi invernali e probabilmente con una preparazione specifica potrà certamente insidiare anche l’altro record che appartiene a Massimiliano Caschera.

Sempre domenica ma alla Farnesina Ilaria Tersigni ha corso i 1500m in 5’13”, anch’essa molto vicina al proprio personale. Infine il prossimo weekend saranno di scena i Campionati Regionali Assoluti di Società, dove la compagine volsca si presenterà con ben 46 atleti allo scopo di centrare la qualificazione ai Campionati Italiani per società.  Se non fosse per qualche assenza importante causa infortunio, secondo il presidente del sodalizio volsco, quella attuale sarebbe la rappresentativa sorana più forte mai presentata, frutto del buon lavoro svolto negli ultimi anni. Tutte le foto della manifestazione sono visibili, ai registrati, sul sito www.atleticasora.it.

[nggallery id=947]

Commenti

wpDiscuz
Menu