martedì 11 dicembre 2012

“Attacco all’Ospedale”: Angela Moncelli elenca i “numeri” del SS.Trinità di Sora. E aggiunge: come si può chiudere una struttura così?

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa a firma di Angela Moncelli e riguardante la paventata chiusura dell’Ospedale SS.Trinità.

“Come può un ospedale come quello di Sora, con le seguenti credenziali, essere declassato fino alla chiusura?

  • Utenza di Pronto Soccorso stima circa 40.000 interventi ogni anno.
  • Gli interventi chirurgici eseguiti nel 2012 sono stati quasi 6000.
  • Nel reparto di Ostetricia e Ginecologia sono stati effettuati 950 parti e circa 1000 interventi chirurgici rendendo il reparto 1° in provincia per Ginecologia.
  • Ortopedia a Sora con soli 4 medici ortopedici ha effettuato nel 2012 più interventi chirurgici di Frosinone che ha invece 14 medici ortopedici.
  • Cardiologia di Sora nel 2012 è ripartita alla grande ed è 1° in provincia per impianti di pace-maker e defibrillatori intracardiaci.
  • Rianimazione di Sora è la 1° in provincia e tra le migliori del Lazio.
  • Ambulatorio Ortopedia conta oltre 4.000 visite l’anno.
  • Chirurgia di Sora è la 1a in provincia e tra le migliori a livello nazionale per chirurgia del tumore alla mammella.
  • Oncologia di Sora è una eccellenza regionale.
  • In Anestesia e nel blocco Operatorio di Sora vi è una continua richiesta da parte di medici anestesisti di tutto il territorio nazionale per aggiornarsi su nuove tecniche di anestesia che sono praticate a Sora.

La chiusura del nostro ospedale va contro i diritti dell’uomo, contro i diritti dei cittadini di 27 comuni fortemente penalizzati nella tutela della salute pubblica primaria. Si parla di riorganizzazione della rete ospedaliera ma appare invece un depotenziamento che NON deve portare alla definitiva chiusura del nosocomio”.

Angela Moncelli

Commenti

wpDiscuz
Menu