10 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 3.110 VOLTE

Atto vandalico contro l’Infiorata: lo sdegno dell’Amministrazione Comunale

Un atto vandalico ignobile che ferisce al cuore la Città di Sora, colpendo una delle nostre tradizioni più sentite”. È dura la condanna del Sindaco Ernesto Tersigni e dell’Assessore alle Politiche Culturali Andrea Petricca nei confronti dell’automobilista che nella notte tra sabato 9 e domenica 10 giugno ha imboccato contromano Corso Volsci, nonostante la chiusura al traffico, causando una serie di danni all’Infiorata del Corpus Domini.

Esprimiamo tutto il nostro sdegno per un gesto di vigliaccheria e mancanza di rispetto nei confronti della Città e della Chiesa visto che l’Infiorata è ispirata a temi sacri in occasione dell’importante festività del Corpus Domini. Abbiamo anche rischiato che ci fossero feriti in quanto i vandali stavano per investire uno dei vigilantes che avevano il compito di controllare il tappeto di fiori nella notte – dichiarano il Sindaco Tersigni e l’Assessore Petricca – L’Infiorata era stata terminata da poche ore con il lavoro paziente di tanti volontari tra i quali numerosi gruppi di bambini. Ciò rende ancora più triste quanto accaduto”.

Il Sindaco Tersigni e l’Assessore Petricca si sono recati stamani presso la Caserma dei Carabinieri di Sora per sporgere querela formale contro ignoti: “Siamo già sulle tracce dei vandali. Sappiamo che l’auto era una Punto bianca ed ora esamineremo i filmati delle telecamere di videosorveglianza del centro storico nella speranza di raccogliere altre informazioni. La Polizia Locale ed i Carabinieri  stanno lavorando per assicurare i responsabili di questo scempio alla Giustizia”.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu