1’ di lettura

COMUNICATO STAMPA

Bando nuovo direttore Museo, Federico Altobelli: «Una figuraccia così si fa fatica a ricordare»

«Fa male, da sorano, sentire il nome della nostra Città ridicolizzato dalle decisioni impreparate ed estemporanee di questa amministrazione».

«Complimenti vivissimi! Questa Giunta comunale, in soli quattro mesi, è riuscita a far parlare di Sora dai mass media nazionali: IN NEGATIVO!!! Una figuraccia così a memoria d’uomo si fa fatica a ricordare! Sarebbe dignitoso da parte Loro rassegnare in massa le dimissioni. Fa male, da sorano, sentire il nome della nostra Città ridicolizzato dalle decisioni impreparate ed estemporanee di questa amministrazione.

È quello che capita quando si fanno bandi cuciti addosso a persone determinate a cui, evidentemente, è già stato promesso l’incarico? La cosa pubblica è un oggetto di casa che lo si può regalare ad un/a amico/a con arroganza e presupponenza? Non occorre prendersi in giro e, tanto più, non è dignitoso prendere in giro i cittadini, sostenendo che il bando, prevedendo la gratuità dell’incarico, fosse concepito per salvaguardare le casse comunali.

Ebbene se è così, se il problema sono le casse del comune (che però per remunerare lo staff del sindaco pare siano state capienti e generose!) potremmo prevedere un taglio delle indennità e dei gettoni di presenza degli amministratori per destinare le somme risparmiate a retribuire giovani che prestano il loro servizio presso il museo e la biblioteca e gli altri centri culturali comunali.

Già da qualche giorno la minoranza aveva predisposto una mozione con la quale proponeva il taglio delle indennità per sostenere le famiglie in difficoltà. Se questa amministrazione è disposta a far lavorare gratis le persone sarà ben disposta a rinunciare a parte del proprio stipendio (che tra l’altro è stato recentemente incrementato del 30%,) in favore del “rilancio della cultura”. Che dite l’approveranno?».